Samsung Galaxy S9 by OnLeaks
Samsung Galaxy S9 è uno degli smartphone più attesi del prossimo anno ma gli appassionati del mondo Android potrebbero rimanere delusi. Lo smartphone in questi giorni sta facendo parlare molto di sé, complici le continue immagini e video rendering che svelerebbero il design definitivo.

Un dispositivo molto simile all’attuale Galaxy S8 ma con qualche perfezionamento, come il lettore di impronte digitali posizionato adesso sotto il sensore della fotocamera posteriore. Un top di gamma che rischia di non suscitare alcun effetto nei consumatori dopo il successo di Galaxy S8 ed S8 Plus che hanno rivoluzionato la serie Galaxy ed il mercato.

Una rivoluzione ottenuta grazie all’Infinity Display che ha permesso di limare le cornici laterali per consentire l’installazione di uno schermo che ricopre quasi tutta la parte frontale. Un pannello di altissima qualità sul quale rivedere le immagini e i video che si acquisiscono attraverso le fotocamere e riscrivere il concetto di navigazione internet.

Novità che Samsung, come è normale del resto, proporrà anche sul Galaxy S9 e a giudicare dalle indiscrezioni provenienti direttamente da Seoul anche con lo stesso form factor del top di gamma attuale. Cambierebbero davvero poche cose e lo stesso anche a livello hardware. Il processore dovrebbe essere il nuovo Exynos 9810 supportato da 4 GB di RAM per la versione standard e da 6 GB di RAM per Galaxy S9 Plus.

Tra i due, chiaramente, cambierà anche la diagonale dello schermo e la batteria. Tutto il resto rimarrà lo stesso con una cam anteriore da 8 MegaPixel e forse una doppia fotocamera posteriore. Su quest’ultima gli ingegneri Samsung non avrebbero ancora deciso. Galaxy S9 dunque sarà un Galaxy S8 con poco altro in più e considerato il prezzo di listino che supererà gli 800 euro in Italia, bisognerà capire se varrà la pena acquistarlo.

Se la presentazione si terrà a febbraio e la vendita partirà ad aprile, gli utenti avranno ghiotte occasioni per comprare Galaxy S8 a prezzi stracciati. Ancora meglio il Galaxy Note 8 che avrà perso valore ma offre in compenso un’esperienza utente ancora più raffinata e qualche caratteristica migliore.