Facebook Messenger

Facebook sino ad ora è sempre stata lontana dal mondo dei bambini. Nonostante i numeri dicono che sono migliaia e migliaia i ragazzini dai 9 ai 12 anni iscritti sulla piattaforma, il social ha sempre pensato di non inglobare in modo ufficiale questo pubblico nella sua famiglia. Troppi i rischi che si possono correre nel vasto mondo di internet e dei social.

Con Facebook anche i bambini avranno una chat

Per questo motivo, forse, gli sviluppatori di Facebook hanno pensato ad una soluzione alternativa: una chat, chiamata “Messenger Kids”, dedicata esclusivamente ai fanciulli. Il servizio, che da poco è disponibile su iOS e che arriverà anche su Android, è totalmente sicuro e consente ai ragazzini di chattare tra di loro sotto la rigida vigilanza dei genitori.

Per parlare con un compagno di classe, ad esempio, un bambino deve aspettare che i genitori del suo amico accettino la richiesta e viceversa. “Messenger Kids”, inoltre, è totalmente prima di pubblicità ed, essendo una chat basica, non può contare su tutte le funzioni della piattaforma principale.

Leggi anche:  Messenger DOWN in vari Paesi, le proteste degli utenti contro Facebook

Al compimento dei 13 anni d’eta, tutti gli account di “Messenger Kids” si trasformeranno in profili Facebook, sempre dietro autorizzazione dei genitori.

E’ impossibile non vedere in questa mossa del social una chiara strategia commerciale volta ad acquisire un pubblico nuovo. Lo sviluppo di una piazza sicura e controllata per i più piccoli però è un ottimo modo per rendere internet un luogo più sicuro per chi si affaccia da neofito sul web.