Pokémon GO aggiornamento
Secondo John Henke, CEO di Niantic, sono finalemente (e davvero) in arrivo, Delibird, Smeargle, i pokémon leggendari e le battaglie PvP!

Se state pensando che ormai Pokémon GO sia roba vecchia e che non ci giochi ormai più nessuno vi state semplicemente sbagliando di grosso. L’app fenomeno del 2016 di Niantic Labs in collaborazione con Nintendo non sembra soffrire del tempo che passa grazie anche alle continue novità che piano piano gli sviluppatori stanno finalmente introducendo.

Dopo l’avvento della seconda generazione di pokémon, l’utenza ha ripreso il gioco e i prossimi aggiornamenti che, a quanto pare, arriveranno nel corso di questo mese, sicuramente terranno l’attenzione dei giocatori ancora molto alta verso Pokémon GO. La prima feature pare sia già stata implementata, Niantic difatti avrebbe finalmente raccolto le richieste dei giocatori che non risiedono nelle grandi città e che lamentavano una scarsa presenza di mostriciattoli in genere, in particolar modo di quelli più forti e più rari. A quanto pare nelle zone rurali gli spawn dei vari Dragonite, Snorlax e Blissey sono aumentate insieme ad un aumento generalizzato dei punti di spawn di tutti i pokémon. Inoltre, sempre stando alle dichiarazioni di Niantic, sarebbe stato introdotto un nuovo sistema anti Fake GPS, ossia un sistema che impedisce la falsificazione della posizione da parte degli utenti che continuano imperterriti a ‘volare’, rendendo il gioco a tratti frustrante per tutti coloro che non imbrogliano.

John Hanke, CEO di Niantic, da San Francisco continua a disseminare indizi sul futuro dell’app confermando l’arrivo “imminente” degli eventi che riguardano i pokémon leggendari e delle tanto agognate lotte PvP. Tali novità, secondo il CEO, arriveranno a breve ma probabilmente non come ci aspettavamo. Sin dal lancio del gioco si era parlato di maxi eventi per la cattura dei famosi uccelli leggendari, di Mew e di MewTwo, tuttavia da una conferenza in un liceo americano, Hanke, ha affermato che i leggendari si troveranno, con estrema difficoltà, come tutti gli altri mostriciattoli. Inoltre, nell’intervista ha dichiarato che questi pokémon, una volta catturati, avranno delle limitazioni se inseriti in palestra e dovranno essere trattati con molta cura dai propri allenatori, preludendo probabilmente a nuove modalità di nutrimento o cura dei propri pokémon.

Secondo il CEO sarebbero in arrivo anche i mancanti Delibird e Smeargle e le famigerate lotte PvP. Ovviamente non si è parlato di date ma pare che il prossimo aggiornamento, in arrivo questo mese, possa portare grandi novità in questo senso. Se tutto venisse confermato, questo 2017 potrebbe essere davvero un grande anno per Pokémon GO, noi aspettiamo fiduciosi.