hp

Sembra che HP non veda l’ora di immettere sul mercato dispositivi con Windows 10 preinstallato e di aggiornare PC e tablet. A quanto pare l’amore fra il sistema operativo di Redmond (nelle sue versioni 8 ed 8.1) ed il produttore con sede a Palo Alto non è mai iniziato.

L’idea è di agire il più in fretta possibile. HP intende abbracciare in toto Windows 10 già a pochi giorni dal suo rilascio; un attestato di stima che lascia ben sperare tutti gli utenti.

Le case produttrici di tablet e PC, tra cui HP, si stanno organizzando per rendere il più rapido possibile il passaggio a Windows 10

Un esempio arriva dal primo device HP a ricevere Windows 10: sarà il Pro Tablet 608 G1 da 8 pollici, la cui vendita inizierà a luglio con ancora Windows 8.1 e riceverà l’ultima versione del sistema operativo grazie alle confermate politiche di aggiornamento stabilite da Microsoft. A partire da agosto, lo stesso tablet sarà venduto già con Windows 10 preinstallato; un ottimo prodotto con una risoluzione da 2048×1536 principalmente destinato al mercato business.

Leggi anche:  Microsoft punta a controllare un computer con la mente

Con il Pro Tablet 608 G1, HP sa che tutti i vantaggi dei nuovi chip Atom (nome in codice Cherry Trail) di Intel saranno sfruttati al meglio grazie al nuovo sistema operativo. I chip Cherry Trail forniscono anche prestazioni grafiche più veloci rispetto ai chip Atom precedenti. Pro Tablet 608 G1 è spesso 8,35 millimetri ed ha una porta USB Type-C per ricaricare il device e trasferire dati da e verso di esso; monterà una fotocamera frontale da 2 megapixel ed una posteriore da 8 megapixel; lo storage interno, invece, sarà da 128 GB.

Come HP, anche altri produttori stanno iniziando a muoversi velocemente. Un esempio è Dell che partirà con la vendita di prodotti con Windows 10 incluso già dal 29 luglio. Seguiranno poi questo trend anche Lenovo ed Acer.