amazon

Amazon cerca di migliorarsi costantemente sotto diversi aspetti e la spedizione è uno di quelli più sentiti per il colosso dell’e-commerce. Dopo aver annunciato persino le spedizioni mediante droni, è pronta una nuova soluzione al fine di snellire e velocizzare la consegna dei pacchi ai clienti.

Il problema si verifica proprio a New York, è difficile essere rapidi e precisi nella spedizione quando sei nel bel mezzo del traffico di Manhattan. Da qui l’ottima idea da parte di Amazon che, stando a quanto riferito dal Financial Times, è stata già applicata e, quindi, in funzione.

Ecco cosa si inventa Amazon per rendere più efficienti le spedizioni, evitando il caotico traffico di Manhattan

Il concetto è quello di utilizzare il mezzo di trasporto, già esistente, che si è dimostrato essere il più efficiente nella grossa città americana: la metropolitana.
Stando a quanto detto dal Financial Times, Amazon sta utilizzando dei carretti che viaggiano sotto terra, nei vagoni, lungo la rete metropolitana.

Una volta arrivati alla fermata interessata, la consegna della merce Amazon prosegue via bici, a piedi o addirittura sfruttando altri mezzi pubblici. Questa tipologia di consegna è pero non applicabile a tutti quegli articoli che hanno un ingombro abbastanza consistente, ad esempio i televisori; in tal caso la preferenza è ancora per le tradizionali modalità di spedizione.

Amazon si mostra nuovamente come una vera e propria virtuosa della consegna, sperimentando spesso soluzioni non convenzionali; addirittura in passato erano stati sperimentati dei taxi per portare a destinazione i prodotti nel minor tempo possibile.

Sicuramente lodevole tutto questo spingersi oltre per migliorarsi ma sarebbe bello sapere cosa ne pensa il cliente che acquista il prodotto ed il passeggero dei trasporti pubblici che si trova il carretto Amazon all’interno del vagone. Che sia arrivato il momento di mettere sotto torchio i droni?