samsung galaxy note II

Finalmente dopo tanta confusione e tante dichiarazioni in contrasto tra di loro, il colosso coreano spiega quale sarà il destino del Samsung Galaxy Note II e dell’aggiornamento ad Android Lollipop: il dispositivo riceverà la nuova major release del robottino verde solamente in alcuni paesi selezionati.

Nelle ultime settimane e in particolare negli ultimi giorni c’è stata molta confusione riguardo il presunto aggiornamento ad Android Lollipop per il Samsung Galaxy Note II, phablet dell’azienda coreana rilasciato nell’ormai lontano 2012. Le varie divisioni mondiali del colosso coreano hanno rilasciato dichiarazioni contrastanti: se da un lato c’era chi confermava l’arrivo dell’update su questo dispositivo, dall’altro c’era chi negava completamente ogni possibilità.

Sebbene nessuna build di Lollipop sia attualmente in fase di test sui server di Samsung, la divisione Danese dell’azienda ha dichiarato sul proprio account ufficiale di Twitter che il Samsung Galaxy Note II riceverà l’aggiornamento a Lollipop, ma solo in alcuni paesi selezionati. Tra questi c’è appunto la Danimarca (Note II con CSC NEE), anche se non è stato dichiarato quando l’update vedrà effettivamente la luce. Con questa dichiarazione il colosso coreano rilascia la prima conferma attendibile che va a rimettere insieme tutti i pezzi del puzzle spuntati in questi ultimi giorni.

Resta da vedere se l’Italia sarà tra i paesi che riceveranno l’aggiornamento (e soprattutto quando), ma il fatto che Lollipop arriverà in alcuni paesi è comunque una cosa buona. Grazie ad Odin, infatti, sarà possibile installare anche i firmware ufficiali di altri paesi senza invalidare la garanzia, così che possiate godere del Material Design sul vostro Samsung Galaxy Note II anche se quest’ultimo non arriverà ufficialmente nel nostro Paese.