Nubia, RedMagic 8, RedMagic 8 Pro, Qualcomm, Snapdragon 8 Gen 2

Il nuovissimo Nubia RedMagic 8 Pro ha immediatamente fatto parlare di sé grazie ad una scheda tenica assolutamente notevole ed un prezzo ancora più interessante. Trattandosi di uno smartphone da gaming, il brand ha voluto renderlo completo sotto ogni punto di vista.

Ecco quindi che per testare a fondo le sue caratteristiche, il noto JerryRigEverything ha deciso di sottoporlo al suo classico stress test. Come emerge dal video pubblicato su YouTube, il device deve sopravvivere a tre diverse prove: resistenza ai graffi, al fuoco e alla pressione.

La prima prova prevede che sul display siano sfregate punte di durezza sempre crescente secondo la scala Mohs. Il display resiste bene fino al livello 6 mentre, a partire dal livello 7 iniziano ad apparire solchi più profondi. La scocca in alluminio, invece, i graffi prodotti dal coltello sono in linea con quanto ci si può aspettare. Interessante notare come i trigger dorsali capacitivi non risentono troppo della tortura.

 

Nubia RedMagic 8 Pro, il nuovo flagship da gaming, ha superato brillantemente il test di durabilità di JerryRigEverything

Passando all’esposizione del display ad una fiamma viva, anche questa prova viene superata egregiamente. Il pannello mostra i primi pixel bianchi dopo oltre 30 secondi di contatto diretto con il fuoco e ritorna in ottimo stato quando la zona si raffredda. Infine, la prova di flessione è quella più dura. Applicando la pressione alle estremità, il vetro posteriore si è separato dalla cornice, ma il telefono è rimasto in un pezzo.

Ricordiamo che RedMagic 8 Pro è caratterizzato da un display AMOLED da 6.8 pollici dotato di risoluzione FullHD+ pari a 1116 x 2480 pixel. Il SoC scelto per il device da gaming è il potentissimo Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2. Le prestazioni sono assicurate anche dal sistema di raffreddamento ICE 11 che unisce un sistema di dissipazione del calore a camera di vapore con una ventola ad alti regimi di rotazione.

A disposizione del sistema ci sono fino a 16 GB di RAM e 512 GB di memoria interna. La batteria da 6.000 mAh garantisce la massima durabilità con il supporto alla ricarica rapida a 65W per ottenere ore di autonomia con pochi minuti di ricarica. Il sistema, infine, è basato su Android 13.

Articolo precedenteViaggio interstellare, siamo ad un passo dalla sua attuazione
Articolo successivoSamsung Galaxy Z Flip 4 riceve le patch di sicurezza di gennaio 2023
Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger