Apple, TSMC, A17 Bionic, SoC, Qualcomm,Apple è stata colpita duramente da un’azione legale collettiva intentata a New York nei giorni scorsi. La causa sostiene che il rilevatore di ossigeno nel sangue incluso tra le funzioni dell’Apple Watch fornisce risultati imprecisi per le persone di colore.

La causa intentata sabato per conto di un gruppo di residenti di New York e utenti Apple, sostiene che la tecnologia del pulsossimetro che misura i livelli di ossigeno nel sangue sia “significativamente meno accurata nella misurazione dei livelli di ossigeno nel sangue in base al colore della pelle”. Si basa su studi condotti durante la pandemia del Covid-19 che hanno confermato il “pregiudizio razziale” della pulsossimetria.

Nuova causa legale intentata a New York, bias razzisti negli ultimi Apple Watch

L’azienda non ha ancora rilasciato delle dichiarazioni in merito e non è la prima volta che accade qualcosa di simile per Apple, così come per altre aziende della sua portata. L’attenzione dei brand verso tematiche importanti e sensibili talvolta è assente o deludente rispetto alle aspettative degli utenti e delle comunità. Potrebbe trattarsi di una sorta di “semplice svista” e poca cura e attenzione ai dettagli, in questo caso. Tuttavia, l’azione legale intentata fa perno proprio su questo concetto, non dovrebbero esserci più sviste di questo genere.

Siamo ormai nel 2023, sappiamo che le tecnologie tendono a discriminare – anche se involontariamente – a causa della scarsa quantità o qualità di dati a disposizione nei server di partenza. Le aziende dovrebbero assicurarsi che ciò non accada più, ribadiscono gli utenti che si sono occupati di dare il via a questa causa legale. Non ci resta che aspettare per vedere quale sarà la prossima mossa dell’azienda.

Articolo precedenteElon Musk è la prima persona a perdere 200 miliardi di dollari
Articolo successivoPoco C50 passa da Geekbench a poche ore dal debutto
Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando la passione per la tecnologia.