In questi giorni ne stiamo sentendo di tutti i colori per quanto riguarda l’uscita della nuova serie 14 degli smartphone di casa Apple. Pochi giorni fa vi abbiamo parlato del più piccolo della famiglia, ovvero l’iPhone 14, che a nostro parere on è stato una grande innovazione rispetto al passato, anz ad essere onesti, si può dire che è quasi identico alla vecchia serie.

blank

Oggi però, vi parliamo dell’iPhone 14 Pro, sicuramente il più interessante e lo dimostra anche il fatto che in pochi giorni è andato in sold-ut. Il modello di quest’anno presenta delle novità e ve le spieghiamo in questa recensione.

Estetica e design:

Iniziamo col dire che se non avete i due smartphone vicini, ovvero il 13 Pro e il 14 Pro, è impossibile riconoscerli e quindi vedere le differenze, ma ci sono. Il comparto fotografico presenta sempre 3 camere, ma sul 14 Pro, sono più grandi e anche più spesse.

blank

L’unica differenza a livello estetica la potete riconoscere se vedete i due display accesi, perché sul 14 Pro c’è la nuova Dynamic Island, al contrario del classico notch a cui siamo abituati, sull’iPhone 13 Pro.

Per il resto non ci sono novità a livello estetico, abbiamo lo stesso frame in acciaio e le stesse porte e tasti.

blank

Display:

I dispositivi Apple sono famosi per l’alta qualità dei loro display. Qui abbiamo uno schermo Super Retina XDR da 6,1″ Pro Motion dai colori vibranti e neri profondi come già sappiamo. Le novità principali riguardano la tecnologia LTPO che adesso arriva al minimo di 1 Hz e la luminosità massima che è di 2000 nit.

blank

In effetti questo è il display più luminoso che abbiamo mai visto su un dispositivo mobile, anche sotto i raggi diretti del sole i testi e le immagini sono sempre ben leggibili. Tuttavia c’è da dire che se usate la luminosità al valore massimo per troppo tempo, lo smartphone inizierà a surriscaldarsi in maniera quasi imbarazzante.

Prestazioni e software:

Sotto al telaio troviamo l’ultimo processore di casa Apple, il Bionic A16, non sono molte le differenze prestazionali rispetto l’anno scorso, tuttavia la differenza c’è, ma non è un qualcosa di cui l’utente medio si può accorgere con un utilizzo normale. iPhone 14 Pro è veloce e fluido in ogni condizione, ma anche questa non è una novità.

Inoltre ci sono 6 GB di RAM con memoria LPPDR5, anche qui una novità rispetto l’anno scorso, ma ripetiamo, non aspettatevi prestazioni da urlo rispetto la generazione precedente. Abbiamo un miglioramento del comparto hardware sicuro, ma nulla che si possa percepire nell’uso quotidiano.

blank

Una cosa che abbiamo apprezzato è l’autonomia della batteria e l’efficienza generale del device. Anche con un uso intenso l’iPhone 14 Pro non si è mai surriscaldato. Che sia per giocare, per gestire file di lavoro, girare video o pubblicare sui social, questo smartphone è sempre veloce e potente. Anche l’autonomia non è affatto male, riuscite ad arrivare quasi tranquillamente fino a fine serata, anche con un utilizzo medio – intenso.

Lato software invece ci sarebbe qualcosa da ridire, onestamente abbiamo trovato qualche piccolo bug, ma c’è da dire anche che l’aggiornamento a iOS 16 è uscito da poco, quindi ancora deve essere ottimizzato. Per questo motivo vogliamo aspettare un altro po’ prima di fare una recensione approfondita sull’argomento, magari in un video sul nostro canale.

Comparto fotografico:

Questo è lo smartphone definitivo per i Content Creator, senza se e senza ma. Per la prima volta iPhone monta un sensore principale da 48 MP invece che da 12 MP. Non sfrutterete sempre tutti i 48 MP nelle foto, perché c’è la tecnolgia Pixel Binning che fonde i pixel vicini, per aumentare la quantità di dettaglio nelle immagini scattate.

Inoltre il sensore più grande consente anche di acquisire maggiore luce e questo significa tempi di scatto diminuiti per le foto notturne. In qualsiasi situazione e condizione di luce voi vi troviate, riuscirete a catturare sempre degli scatti bellissimi e ricchi di dettaglio per i vostri profili social.

blank

La novità principale per quanto riguarda i video invece, è la Action Mode, una modalità che vi stabilizza l’immagine croppando direttamente sul sensore, per avere video super fluidi. L’effetto che si ha è come se voi usaste un gimbal, tuttavia, per far sì che questa modalità funzioni bene vi dovete trovare in condizioni ottimali di luce. Anche se è giorno, ma vi trovate in un locale chiuso, non c’è abbastanza luce per utilizzare la Action Mode.

blank

I video anche sono eccezionali, la pasta dell’immagine è fantastica, infatti l’incarnato della pelle ha colori molto naturali. Tuttavia devo dire due piccole criticità, essendo che è uno smartphone per i Content Creator e che viene elogiato per il suo comprato fotografico, così come lo stiamo facendo anche noi, ci sono due cose per quanto riguarda i video, che proprio non ci vanno giù.

blank

La prima cosa è la temperatura colore, purtroppo è tutt’altro che precisa e nei video viene cambiata troppo speso e a volte anche in maniera imbarazzante. La seconda cosa invece sono i video di sera, purtroppo anche se girati con la camera principale, sarà sempre presente del rumore fastidioso. Su diversi competitor Android, complice magari anche i sensori più grandi, se riescono ad ottenere video molto più nitidi di sera.

Conclusioni e prezzo:

Ogni anno, quando viene presentata la nuova famiglia di iPhone, la domanda che ci sentiamo dire è sempre la stessa: “Ma mi conviene fare l’upgrade alla serie nuova?”

blank

La risposta è semplice, se avete un iPhone 12 Pro o 13 Pro sicuramente ci sentiamo di consigliarvi di aspettare un altro anno almeno per cambiarlo. A meno che voi non siate dei Content Creator di professione e allora anche quella piccola differenza rispetto l’anno scorso, può aiutarvi a gestire il lavoro meglio o più velocemente.

blank

Andiamo dritti al punto, la serie 14 di iPhone costa molto. Non staremo qui adesso a scrivere paragrafi interi per spiegarvi se è giusto, sbagliato o altro. Basta sapere che colpa del prezzo così alto è anche il cambio di valuta dall’America, potete acquistare il nuovo iPhone 14 pro nelle seguenti versioni e prezzi:

  • 128 GB: 1.339,00 €;
  • 256 GB: 1.469,00 €;
  • 512 GB: 1.729,00 €;
  • 1 TB: 1.989,00 €;

Lo potete acquistare sul sito ufficiale Apple oppure vedere le offerte disponibili su Amazon.

iPhone 14 Pro

1.339,00 €
8.2

Design e materiali

9.5/10

Comparto fotografico

8.5/10

Prestazioni e batteria

9.0/10

Software

8.0/10

Prezzo

6.0/10

Pro

  • Ottima autonomia per le prestazioni
  • Perfetto per i Content Creator

Contro

  • Prezzo alto
Articolo precedenteWakanda Forever: ecco il trailer ufficiale, che immagini
Articolo successivoTwitter Blue, gli utenti ora possono utilizzare l’ultima funzione arrivata