Smartphone in carica di notte: problemi gravi secondo gli utenti, la realtà

Quando ricarico lo smartphone durante la notte, faccio bene? Questa è la domanda che diverse persone riservano a coloro che se ne intendono un filo di più di tecnologia.

Ci sono alcune spiegazioni da dare in merito, proprio perché le cose negli ultimi anni sono cambiate e non di poco.

Smartphone in carica durante la notte, state tranquilli e non abbiate paura di farlo: le cose sono molto cambiate rispetto al passato

Se 10 anni fa eravate soliti caricare il vostro smartphone durante la notte, dovevate essere coscienti del fatto che era proprio quello a deteriorare la batteria. Chiaramente non parliamo del breve termine, ma di periodi molto lunghi che portavano infatti poi lo smartphone necessitare di un cambio di unità o di batteria stessa.

Già da qualche anno però le cose sono cambiate nettamente, con le batterie agli ioni di litio che sono state migliorate per tecnologia e per resistenza agli stress. Questo dovrebbe dunque far capire a tutti che caricare lo smartphone durante la notte può essere forse la pratica più giusta di tutte. In questo modo potrete infatti ritrovare il vostro dispositivo bello pronto per la giornata da sostenere, ma inoltre sappiate che non ci saranno problemi. Arrivato al 100%, uno smartphone moderno infatti tende a tenere stabile la carica per conservare proprio la completezza della percentuale di batteria. Non stiamo parlando quindi un processo di Ricarica che continua, ma solo di un semplice mantenimento.

Detto questo, continuate così e magari ponete molta più attenzione a quando si scarica lo smartphone: non lasciate che si spenga da solo, in quel caso potrebbe sopraggiungere qualche problema.