codice qr

Ormai lo conosciamo tutti il codice QR, una sorta di codice a barre leggibile tramite scannerizzazione con lo smartphone e altri dispositivi portatili. Nell’ultimo periodo, sta circolando una truffa decisamente preoccupante che riguarda proprio questi particolari codici.

I suddetti, infatti, possono essere utilizzati in vari modi per ingannare le persone. Questi vengono richiesti agli utenti da truffatori esperti, i quali approfittano dell’ingenuità dei primi per truffarli in pochissimi secondi.

 

 

Truffa Codice QR: ecco cosa sta accadendo con i parcheggi a pagamento

L’ultima truffa riguarda i parcheggi a pagamento: il malfattore convince l’utente a scansionare un codice QR presente sullo smartphone perché, per esempio, ha solo monete e il parchimetro non le accetta. Ovviamente la vittima pensa di aiutare il cittadino, ma lui non sa che in realtà il codice è stato truccato e serve per accedere all’online banking della vittima per svuotargli il conto. Nonostante sembri assurdo, molte persone ci stanno cascando.

Un altro caso è quello che riguarda l’acquisto online di oggetti usati o antiquariato. Il truffatore si mette in contatto con la vittima, mostrando gioia nell’acquistare il prodotto e senza fare alcuna obiezione sul prezzo. Dopodiché, ecco che entra in scena il codice QR: viene chiesto al venditore di scannerizzarlo e il malfattore sparisce nel nulla con i nostri risparmi.

 

Come prevenire e cosa fare se si è stati ingannati

La prima cosa da fare è venire a conoscenza di truffe del genere con il codice QR; quindi, non scansionate mai un codice QR da uno sconosciuto a caso. Se ci sono dubbi sul codice, anche ad esempio se l’abbiamo visto su un volantino o per strada, è sempre meglio non scannerizzarlo. Piuttosto, recatevi manualmente sul sito per raggiungere la pagina richiesta.

Se si è stati raggirati, invece, la prima cosa da fare è bloccare immediatamente il conto corrente, anche in via temporanea. Successivamente, recatevi alla Polizia e sporgete denuncia. Purtroppo, non è facile scoprire chi si cela dietro l’inganno, ma denunciare può essere utile a far capire alle autorità la portata effettiva del problema.

Se trovate un codice QR, scannerizzatelo solamente se siete sicuri.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.