poste_mobile

Poste Mobile ha deciso di aggiornare alcune impostazioni contrattuali che ora vedono l’aggiunta del roaming 4G in tutta Europa.

Questo significa che per tutti gli utenti Poste Mobile che sono abituati a viaggiare all’estero, ora il servizio garantisce una copertura in 4G nonostante il Roaming. Un aggiornamento che sostituisce la vecchia rete 3G offerta in precedenza all’interno del pacchetto, che ora sara’ disattivata per far spazio al potenziamento delle reti 4G e 5G in tutto il paese.

Questo aggiornamento e’ stato reso possibile grazie alla scelta di Vodafone Ziggo come partner ufficiale che offrira’ i servizi di roaming 4G a livello internazionale.

Ecco cos’altro cambia

Ricordiamo inoltre a tutti gli utenti Poste Mobile che il centro servizi SMS (SMSC) e’ cambiato, adesso per contattare questo servizio non bisognera’ contattare il +393711000111 ma quello di Vodafone Netherlands.

Per chi invece si sta ancora chiedendo che fine abbia fatto il supporto per le chiamate VolTe, Poste Mobile si e’ espressa in merito dichiarando che il servizio sara’ attivo entro fine marzo, ma solo per alcuni utenti. Molte persone infatti dovranno aspettare prima di poter usufruire di questa funzione.

Nel 2020 Poste Mobile ha guidato il mercato degli operatori di rete virtuale mobile (MNVO) in Italia. Di proprietà del Gruppo Poste Italiane, società di servizi postali leader nel Paese, ha generato il 37,7 per cento del fatturato del segmento. Al secondo posto, la svizzera Fastweb deteneva una quota di mercato del 30,3%. Infine, Coop Italia, la prima MNVO lanciata in Italia, rappresentava il 15,8 per cento del mercato.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it