Postepay: nuova truffa ai danni degli utenti, rubati migliaia di euro con un messaggio

Postepay finisce ancora al centro di uno scandalo, ma chiaramente non per colpa sua. Diversi utenti, soprattutto quelli meno avvezzi ad incontrare truffe e ed inganni, sarebbero cascati nell’ennesimo tranello indotti da un messaggio molto ben architettato.

Si tratta di un tentativo di phishing in grado di entrare nei conti e svuotarli senza troppi problemi.

 

Postepay: il tentativo di truffa si nasconde dietro il seguente messaggio, basta semplicemente non cliccare sul link

Stando a quanto riportato, sarebbe proprio questo il messaggio che avrebbe invaso le caselle e-mail di migliaia di utenti. Molti di questi avrebbero infatti perso soldi in seguito ad aver cliccato sul link presente credendo si trattasse di una comunicazione ufficiale da parte della loro filiale. In realtà, come già chiarito, Poste Italiane non c’entra praticamente nulla con questo messaggio.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!