blank

A quanto pare per gli esperti di iFixit il concetto di smontare gli oggetti legati alla tecnologia non conosce un confine reale, la famosa azienda legata alle riparazioni ha infatti, dopo il teardown di iPhone 13, effettuato quello del panno prodotto da Apple per pulire i cristalli dei propri device dal costo di 25 euro.

Il panno per chi non lo sapesse, è stato rilasciato in concomitanza delle presentazione dei nuovi MAC con processore M1 Pro e Max, un rilascio che ha destato scalpore soprattutto per il prezzo e che a quanto pare ha destato la curiosità degli esperti, che sono stati dunque vogliosi di scoprire cosa avesse di così speciale per giustificare un prezzo decisamente sopra le righe.

 

Ecco com’è fatto il panno da 25 euro

blank

Dopo aver dedicato un articolo decisamente generoso quanto ironico allo smontaggio, iFixit si è posta come obbiettivo quello di capire la configurazione e le eventuali differenze del panno con quelli comuni in microfibra.

Al vaglio al microscopio iFixit non ha individuato evidenti differenze, se non una trama di intreccio diversa, la quale al tatto restituisce la stessa sensazione del rivestimento interno in sottile microfibra delle Smart Cover per iPad, ecco di seguito le immagini al microscopio di confronto tra tessuti standard e quelli targati Apple:

blank

Cosa abbia dunque di diverso o speciale non è ben chiaro, ciò non toglie che il panno ha conquistato talmente tanto gli appassionati che la lista d’attesa nello store italiano si attesta a ben 10-12 settimane, prova che comunque le vendite del prodotto sono tutto fuorché deludenti.