Google: finalmente anche Big G ha la versione black, ma come si attiva?

Lo sappiamo tutti: il bianco è luce e purezza, ma il nero snellisce. No, ciò che abbiamo appena detto non ha nulla a che fare con l’argomento che stiamo per introdurvi, ma era per ricordare ancora una volta che il colore nero ha la meglio in ogni caso. Concretamente parlando, l’eleganza sta per arrivare su Google. In che senso? Il colosso ha finalmente deciso di proporre un tema scuro per la ricerca sul desktop. A dir la verità il cambiamento in questione era già stato introdotto a dicembre scorso, ma ora è ufficiale.

Google: la versione dark è arrivata, ecco come attivarla

“Sono entusiasta di annunciare che a partire da oggi, e per tutti nelle prossime settimane, il tema Scuro è ora disponibile per le pagine di Ricerca Google sul desktop. Grazie per tutti i vostri commenti su questo forum facendoci capire che questa era una funzionalità che volevate vedere!” si legge nel post ufficiale di una dipendente Google.

Non disperate se non riuscite ancora ad impostare la versione dark di Google, è solo questione di tempo. Tutto dipende dal proprio account Google. Ad ogni modo è sempre meglio tentare. Come? Per prima cosa bisogna andare nelle impostazioni di Google (situate in basso a destra nella home page, oppure nel pulsante di ingranaggio in alto a destra quando si è nella pagina dei risultati di ricerca). Qui è necessario cliccare su “Impostazioni di ricerca”. Qualora foste tra i fortunati, troverete la voce Aspetto, in cui selezionare il tema scuro.

Dopo aver attivato la modalità scura, sarà disponibile un rapido selettore di temi nel pulsante dell’ingranaggio, che permetterà di spaziare tra le modalità scure e chiare. L’impostazione scura funziona su tutte le sezioni di Google, tra cui notizie, acquisti, libri, immagini, ecc. Piccolo spoiler: se non avete la sezione “Aspetto” nelle impostazioni, non siete stati ancora scelti per la modalità scura.