OnlyFansOnlyFans sta vietando i post sessualmente espliciti, tendenzialmente pornografici. La piattaforma ritiene che determinati contenuti non siano consoni con la linea di pensiero che ha portato alla nascita del sito stesso.

La piattaforma è diventata famosa in gran parte perché consente ai creatori di postare contenuti relativamente con poche restrizioni. Tuttavia, tali video ora saranno vietati. Una decisione che OnlyFans ha affermato di aver preso per “assicurare la sostenibilità a lungo termine della piattaforma”. Per alcuni è una strategia, per altri è un semplice rischiare poco per evitare spiacevoli conseguenze.

I post contenenti nudità saranno comunque consentiti, purché siano conformi alle regole di OnlyFans. La società ha affermato di aver preso la decisione anche per “soddisfare le richieste dei partner bancari e fornitori per i servizi di pagamento“. Un rapporto di Axios mostra la vasta crescita finanziaria della società, che ha affermato di aver già pagato miliardi di dollari ai creatori e si aspettava di crescere rapidamente. Non è chiaro quanto di queste entrate provenga dalla pornografia e dai contenuti per adulti. Axios ha riferito che non viene fatto alcun riferimento a contenuti espliciti nella presentazione della società agli investitori.

OnlyFans: primi problemi per la piattaforma, vietati contenuti sessualmente espliciti

“Condivideremo maggiori dettagli nei prossimi giorni. Inoltre, sosterremo e guideremo attivamente i nostri creatori attraverso questo cambiamento nelle linee guida sui contenuti”, si legge in una nota. La nuova normativa entrerà in vigore dal 1° ottobre. Contemporaneamente all’annuncio, la società ha pubblicato il suo primo rapporto mensile sulla trasparenza, relativo a luglio 2021.

OnlyFans ha trascorso gli ultimi mesi cercando di promuovere la varietà di contenuti “sicuri per il lavoro” offerti sulla sua piattaforma. A marzo ha annunciato un fondo premi per evidenziare il lavoro dei musicisti sull’app. Mentre questa settimana ha annunciato il lancio di una nuova piattaforma e app di streaming chiamata OFTV, che sarà gratuita e offrirà solo contenuti classificati come PG.

All’inizio di quest’anno, l’amministratore delegato di OnlyFans, Tim Stokely, ha dichiarato a The Independent che mentre il sito era stato spesso associato a contenuti pornografici, ora stava finalmente andando oltre. “Siamo spesso associati a contenuti per adulti, credo, perché devi avere più di 18 anni per utilizzare la piattaforma. Ciò ci ha permesso di avere politiche sui contenuti più liberali”, spiega Stokely. “Abbiamo scoperto che i creatori dell’industria per adulti hanno davvero abbracciato la piattaforma all’inizio. Ma i contenuti sulla piattaforma si sono davvero evoluti”. “Fitness, musica e più recentemente moda” sono i più gettonati.