Pfizer e AstraZeneca: gli effetti dei vaccini sulla variante Delta del Covid

Oggi non ci sono certezze per quanto riguarda il domani che tutta la popolazione mondiale dovrà affrontare per quanto riguarda la pandemia in atto. Purtroppo il virus sta mutando sempre di più, presentando alle persone più varianti sempre più contagiose. In questo caso è il turno della celebre variante Delta, la quale ha alimentato i dubbi di tantissimi.

Vista la campagna vaccinale che non si ferma, le persone vogliono sapere quale sia l’efficacia dei due vaccini principali contro la nuova minaccia. Sono stati tanti gli studi che hanno fatto capire come due dosi dei principali vaccini ovvero Pfizer e AstraZeneca siano efficaci contro la Delta. Durante gli ultimi giorni però sarebbero venute fuori nuove informazioni. 

 

Pfizer e AstraZeneca contro la variante Delta: lo studio inglese che conferma l’efficacia dei due vaccini

Nelle ultime settimane è stato condotto uno studio in Gran Bretagna che ha portato ad una conferma molto importante, ovvero che i vaccini Pfizer e AstraZeneca sono efficaci fino all’88% contro la temuta variante Delta.

“Nel complesso, abbiamo riscontrato alti livelli di efficacia del vaccino contro la malattia sintomatica con la variante Delta dopo la somministrazione di due dosi”. Queste le dichiarazioni da parte di chi sta lavorando allo studio.

“Queste stime erano solo leggermente inferiori alla stima dell’efficacia del vaccino contro la variante Alfa. Abbiamo scoperto che la differenza assoluta nell’efficacia del vaccino contro la malattia sintomatica con una dose di vaccino con la variante Delta rispetto alla variante Alfa era di circa 12-19 punti percentuali. Tuttavia, le differenze nell’efficacia del vaccino dopo due dosi erano piccole”.