blank

Gli utenti apprezzano WhatsApp per tutte le funzionalità che permette di utilizzare ogni giorno ma anche per il grande upgrade dato ai metodi di comunicazione degli ultimi anni. Si parla infatti di un’applicazione imprescindibile che non potrebbe non esistere, nonostante ci sia tanta concorrenza in giro. Allo stesso tempo sono stati tanti anche i cambiamenti apportati dagli sviluppatori, soprattutto anni fa. Ricorderanno in tanti che WhatsApp era a pagamento con circa 0,89 € all’anno, cifra abolita da tanto tempo.

Nelle ultime ore però ci starebbe parlando insistentemente addirittura di un ritorno a pagamento, tenendo conto di un messaggio. Questo però avrebbe sviluppato numerosi dubbi negli utenti, che avrebbero ragione a non crederci.

 

WhatsApp a pagamento: il nuovo messaggio parla di un ritorno al passato entro settembre

Uno degli aspetti che ha reso WhatsApp un’applicazione ancora più amata dal pubblico è certamente il costo zero annuale che richiede. Infatti senza chiedere neanche un solo centesimo, l’app offre tutte le funzioni necessarie. 

Oggi però alcuni utenti hanno lamentato un nuovo messaggio arrivato in chat, il quale parlerebbe di una sorta di passo indietro. Infatti, secondo il testo riportato da alcune catene di Sant’Antonio, WhatsApp sarebbe in procinto di ritornare a pagamento dal prossimo mese. Si parla addirittura di 2 euro ogni anno, cifra più che raddoppiata rispetto agli ormai antichi 0,89 euro.

Ovviamente dobbiamo subito precisare che si tratta di una bufala, la quale è stata molto probabilmente diffusa da qualche addetto ai lavori di app concorrenti. WhatsApp attualmente è gratis e resterà tale per sempre, con tutte le sue funzioni e vantaggi inclusi.