Postepay e truffe varie: il phishing è l'inganno più pericoloso

Non c’è alcun dubbio sul fatto che anche quelli più restii un tempo oggi stanno decidendo di accingersi a completare i primi acquisti online. Si tratta effettivamente di un grosso passo in avanti che l’umanità ha compiuto ormai diversi anni fa, facilitando molto il processo di acquisto di qualsiasi bene e quant’altro.

Per fare tutto ciò bisogna essere in possesso di una carta di credito, di debito o prepagata che sia abilitata agli acquisti sul web. Ce ne sono tantissime ma la più diffusa di tutte è chiaramente la Postepay, la carta che in Italia la fa da padrona. Ci sono tanti aspetti positivi che derivano dal possedere un supporto elettronico del genere, ma spesso e volentieri bisogna stare attenti. Proprio la Postepay è una delle carte più bersagliati dai truffatori mediante i tentativi di phishing, i quali servono a far credere che la comunicazione provenga dalla filiale quando invece si tratta di uno specchietto per le allodole messo su dai truffatori.

 

Postepay: questa è la truffa che sta girando attraverso le chat

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay