Xiaomi, display, quad curved, concept, flip camera, UDT

Xiaomi potrebbe star lavorando ad uno smartphone unico nel suo genere che si preannuncia estremamente rivoluzionario. Un brevetto depositato dal produttore cinese mostra un device caratterizzato da un complesso sistema pensato per il comparto fotografico.

La tecnologia ideata da Xiaomi prevede l’utilizzo del sensore fotografico principale sia come fotocamera posteriore che come fotocamera anteriore. In passato, altri produttori ci hanno abituato a questa possibilità con le ottiche che ruotano fisicamente sollevandosi dalla scocca.

Tuttavia, il brevetto depositato presso gli uffici del World Intellectual Property Organization (WIPO) mostra un sistema completamente diverso da quanto visto finora. Il meccanismo di rotazione è completamente integrato all’interno del device. Nel brevetto si immagina la fotocamera che ruota di 180 gradi intorno all’asse verticale passando così dalla posizione frontale a quella sul retro.

Xiaomi brevetta una tecnologia fotografica rivoluzionaria

Inoltre, quando la fotocamera si trova sulla parte frontale del device per scattare un selfie, l’utente non sarà in grado di vederla in quanto sarà integrata sotto il display. Infatti il produttore cinese la integrerà sotto il display per evitare la presenza di un notch e garantire la massima superficie disponibile agli utenti.

Il fatto che Xiaomi abbia depositato il brevetto, tuttavia, non implica che la tecnologia arriverà  sul mercato a breve. Infatti, non si conosce se una soluzione del genere è in fase di sviluppo e meno.

Nel caso in cui effettivamente la fotocamera rotante integrata sotto il display dovesse vedere la luce, ci aspettiamo che possa debuttare su un flagship. Il device più adatto ad una tecnologia così particolare potrebbe essere un futuro Xiaomi Mi MIX.