Xiaomi, Mi Car, Automotive, vettura elettrica 2

Dopo tante indiscrezioni ecco arrivare l’ufficialità, Xiaomi ha confermato di voler entrare da protagonista nel settore automotive. Il brand cinese è interessato a realizzare veicoli elettrici smart, quindi ipotizziamo con un elevato livello di Guida Autonoma.

Per compiere questo passo epocale, Xiaomi darà vita ad una sussidiaria dedicata solo ai veicoli elettrici e direttamente controllata dal brand. I piani sono molto interessanti e prevedono un investimento prolungato nel tempo per sostenere la nuova azienda.

Secondo quanto emerso fino ad ora, Xiaomi ha stimato di investire circa 1,5 miliardi di dollari nel periodo di 10 anni. La supervisione dei lavori sarà affidata a Lei Jun, CEO di Xiaomi, che ricoprirà anche il ruolo di Chief Executive Officer della nuova divisione automotive.

Xiaomi darà vita ad una sussidiaria dedicata esclusivamente al settore automotive

Durante una recente intervista, Lei Jun ha dichiarato che Xiaomi non ha intenzione di rilasciare alcun veicolo elettrico prima di 3 o 5 anni. I piani per il momento sono di concentrarsi sui prodotti esistenti e solo in seguito fare il proprio debutto nel settore.

Per la realizzazione vera e propria della prima vettura elettrica targata Xiaomi, il brand potrebbe appoggiarsi ad una casa automobilistica. Le indiscrezioni indicano che l’azienda scelta dal brand è Great Wall Motor Co Ltd. La collaborazione potrebbe essere di tipo tecnico con la produzione vera e propria dei veicoli nelle catene di montaggio di Great Wall Motor.

Al momento però, nessuna delle due aziende ha confermato o smentito la notizia. Non sappiamo a che segmento di vettura sta puntando il colosso cinese, ma ci aspettiamo maggiori dettagli nel corso delle prossime settimane.