WhatsApp: trucco per rubarvi l’account, la polizia di Stato fa scattare l’allarme

L’allerta è sempre massima in settori come quello della messaggistica, il quale è popolato da tantissimi utenti ogni giorno e ad ogni minuto. Tra i milioni e milioni di messaggi che ogni giorno girano tra i meandri del mondo intero, si nascondono anche delle truffe che gli utenti hanno imparato a identificare.

WhatsApp è una delle applicazioni più colpite, e come capita spesso anche in questo caso si parla di una nuova truffa. Nessun messaggio e nessun tipo di inganno volto a rubare dei soldi dal vostro conto, ma si tratta di un trucco utile a privarvi del vostro account. Tramite la piattaforma web di WhatsApp dedicata agli utenti su desktop, i truffatori riuscirebbero infatti ad impossessarsi degli account semplicemente ottenendo il codice di verifica utile per l’accesso. Proprio per questo ora le indagini della polizia di Stato si stanno infittendo, con un comunicato ufficiale da parte del corpo militare che è arrivato durante gli scorsi giorni.

 

WhatsApp: gli utenti possono perdere il proprio account, ecco il comunicato ufficiale della polizia di Stato

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”