phishing

A quanto pare non c’è pace per gli utenti, i truffatori non dormono mai, questa volta, hanno escogitato una nuova truffa di tipo phishing che punta davvero in alto in termini di autorità adoperata come falso alias, sta infatti circolando ultimamente una nuova mail truffaldina spacciata addirittura per una comunicazione dell’Agenzia delle Entrate, un nome che da sempre incute timore in chi lo legge e che proprio per questo secondo la mente dei truffatori può dare grandi risultati.

A informare di questa nuova truffa online è direttamente il profilo Facebook Ufficiale della Polizia di Stato, la quale ha rilasciato un post in cui avvisa gli utenti del possibile pericolo che corrono online.

Phishing Classico

blank

La mail in esame segue alla lettera il classico modus operandi del phishing, spacciandosi indebitamente per l’ente governativo conosciuto da tutti, avvisa l’utente di un possibile rimborso pari ad una cifra tutto sommato tranquilla, che allontana possibili sospetti che invece una cifra altissima solleverebbe.

La stessa attenzione invece non è stata riservata alla grammatica e alla sintassi, ricca di errori che, dovrebbero fin da subito fare da campanello di allarme in chi la legge ma che purtroppo però, potrebbero sfuggire agli occhi di chi, catturato dalla possibilità di ricevere la somma indicata, si fionda senza pensarci due volte sul link indicato per ricevere il fantomatico rimborso.

Ovviamente quel link rimanda ad una pagina web creata con forti somiglianze a quella ufficiale dell’Agenzia, ma che ovviamente, non appena inserirete i vostri dati bancari, provvederà a farli avere ai truffatori che così saranno liberi di derubarvi.