cellule cardiache

Mantenere l’omeostasi e dunque un equilibrio all’interno del nostro corpo non è sicuramente un compito semplice. Ogni cellula lavora in modo da assicurare il mantenimento di condizioni stabili cercando sempre di far fronte a quelli che sono i segnali che arrivano dall’ambiente extracellulare. Qualche giorno fa, alcuni scienziati hanno scoperto l’esistenza di un nuovo sistema di diffusione all’interno di un gruppo di cellule importantissime: le cellule cardiache.

La sensazionale scoperta appare sulle pagine della celebre rivista Circulation Research e riporta la firma di un nutrito team internazionale di scienziati. Infatti questi ultimi, combinando competenze di fisiologia cardiaca, microscopia ottica ed elettronica hanno scoperto un meccanismo di diffusione assistita all’interno delle cellule cardiache. Si tratta di un meccanismo dimostratosi indispensabile per mantenere il giusto equilibrio ionico all’interno delle cellule del muscolo cardiaco.

Le cellule cardiache, nello specifico, contengono una fitta rete di micro-tubi definita rete tubulare che, oltre a propagare gli impulsi elettrici, consente alla soluzione extra-cellulare di giungere fino alle regioni più interne delle cellule stesse. Si tratta, però, di un movimento di diffusione un po’ lento. Nel loro lavoro, gli scienziati hanno dimostrato che l’attività meccanica delle cellule del cuore assiste lo scambio dei contenuti all’interno della rete tubulare, comprimendoli in maniera ritmica ad ogni battito cardiaco. Fondamentalmente, le cellule del cuore ventilano il loro sistema di tubi differentemente da quanto si pensava finora. Infatti, fino a non molto tempo fa, si credeva che il mantenimento del contenuto dei tubuli avvenisse solo per diffusione passiva. Invece, nelle cellule del muscolo cardiaco ha luogo una vera e propria diffusione assistita.

FONTECirculation Research