TIM

Una condizione contrattualmente molto importante è stata al centro di una modifica per gli utenti di TIM. Il provider italiano, in linea con le rimodulazioni contrattuali dei precedenti mesi, ha introdotto in automatico un nuovo servizio per gli utenti di telefonia mobile che hanno una promozione ricaricabile e che pagano attraverso il loro credito residuo. TIM ha presentato il servizio “Sempre Connesso”

 

TIM, credito in perdita: la causa è di questa novità

La funzione “Sempre Connesso” garantisce continuità di comunicazione agli utenti che esauriscono il loro credito residuo. La novità, data la sua fisionomia, non viene applicata a quegli abbonati che grazie al sistema della Ricarica Automatica già possono contare sulla continuità dei contenuti.

Sempre Connesso si attiva in automatico alla scadenza della propria ricaricabile di riferimento, laddove non vi sia credito a sufficienza per effettuare il rinnovo. TIM offrirà agli utenti una giornata intera di consumi senza limiti per chiamate, SMS ed internet, ad un prezzo univoco di 0,90 euro.

Al passare delle prime 24 ore, il servizio Sempre Connesso di TIM sarà prorogato per un’altra giornata: anche in questo caso quindi le soglie illimitate per i consumi porteranno ad una spesa massima dal valore di 0,90 euro. In generale, la somma dei due giorni di attività del nuovo servizio di TIM può portare ad una spesa massima di 1,80 euro. 

Il debito accumulato nei confronti dell’operatore sarà poi regolarmente detratto alla prima ricarica utile. Sempre Connesso è presente ora in automatico su quei profili senza il metodo della Ricarica Automatica. La novità vale anche per le nuove SIM.