blank

Dopo aver recensito il Realme 7 e il 7 Pro, sembrava quasi che Realme avesse presentato il presentabile per il momento, ma così non è stato. Quasi a sorpresa è arrivato in redazione questo nuovo smartphone, il Realme 7 5G, che muove i primi passi a partire dal fratello minore Realme 7, per evolversi e includere anche la novità più interessante di tutte: la connettività di ultima generazione. Ci si chiedeva quando sarebbe arrivato il momento di veder arrivare sul mercato uno smartphone dal prezzo contenuto e dotato di questa nuova tecnologia: finalmente quel momento è arrivato grazie a Realme. Ma vediamo insieme come si è comportato questo smartphone nella nostra recensione.

 

Unboxing

Solita scatola gialla per la serie 7 di Realme: dà nell’occhio e dona una sensazione di calore e accoglienza molto piacevole. All’interno lo smartphone, una cover in silicone trasparente, tool per la rimozione del vano sim, caricabatterie rapido a 30 watt e cavo per la ricarica. Tutto il necessario per iniziare la nostra prova.

blank

 

Design

Il design riprende in toto dimensioni, forma e colore dei Realme 7 e 7 Pro. Nessuna differenza in merito; colorazione blu con doppia banda posteriore per semplicità ed eleganza allo stesso tempo, spessore intorno ai 9mm e peso contenuto. Si tiene bene in mano, risulta abbastanza compatto e sviluppato più in altezza che in larghezza. Sul lato inferiore troviamo microfono, altoparlanti e usb C per la ricarica e il trasferimento dei dati; lato sinistro vano per la doppia sim e memory card e bilanciere del volume: lato superiore il secondo microfono e infine sul lato destro il pulsante di sblocco che integra un sensore per l’impronta digitale.

blank

Ottimo il suo funzionamento, che sembra essere lo stesso già presente sul Realme 7, ad eccezione di una velocità incrementata, e diventata quasi istantanea nello sblocco. Non perde un colpo e il suo posizionamento risulta naturale e immediato.

blank

blank

 

Display

Il display “purtroppo” è un IPS LCD in FHD+ da 6,5″: ancora una volta Realme sceglie di non usare un pannello amoled, lasciandoci in balìa di uno schermo con neri non proprio perfetti. Ma almeno il refresh rate viene ampiamente migliorato con un pannello da 120Hz, 30 in più del Realme 7 e 60 in più del Realme 7 Pro. 120Hz che si fanno sentire in tutti i campi, da quello multimediale a quello giornaliero, con uno smartphone che “sembra” più scattante e più fluido grazie ad un ottimo display.

blank

Ben bilanciati i colori e non male i neri, a patto che si eviti di utilizzare la luminosità al massimo. In tal caso la retroilluminazione sarà molto visibile e i neri più simili a dei grigi. Ottima la risoluzione, grazie alla quale si può usare la riproduzione in FHD anche sull’applicazione ufficiale di Netflix.

 

Audio

Buono il volume, potente al punto giusto e soprattutto non distorce nemmeno impostato alla massima potenza. Di sicuro potrete ascoltare la vostra musica sotto la doccia o durante il lavoro anche senza cuffiette. L’altoparlante è posizionato sul lato inferiore destro, una posizione che risulta un po’ scomoda durante il gaming o quando si tiene il telefono in posizione orizzontale a causa del volume che si blocca con la mano.

blank

 

Cpu e prestazioni

Il processore Mediatek Dimensity 800U rappresenta una versione migliorata rispetto alla 800 presentata a inizio anno, con un consumo della batteria gestito in maniera migliorata e delle prestazioni più solide. Questo processore supera come potenza di calcolo entrambi i Realme già presentati, con prestazioni in ogni campo più che buone per ogni tipologia di utilizzo. Dal gaming competitivo, fino alla navigazione internet e il lato social. Ovviamente le applicazioni si apriranno in più tempo rispetto a smartphone più costosi, ma non ci si può lamentare. 6 i gigabyte di ram di questa versione in prova, che riescono a mantenere molto bene le applicazioni in memoria anche dopo diverso tempo che non si utilizzano. I 128 gigabyte di memoria interna vi permetteranno di archiviare moltissime applicazioni e foto senza rimanere mai a piedi, ma soprattutto la memoria espandibile vi fornisce ancora più libertà di utilizzo e di scelta.

Ma la novità più grande che porta questo nuovo processore è il supporto alle reti 5G, configurando questo smartphone come il più economico sul mercato a supportare i nuovi standard di connettività.

 

Rete 5G

Ma serve effettivamente il 5G in questo momento? A meno che non viviate in una grande città come Milano o Roma, il 5G sul territorio italiano non si è ancora diffuso abbastanza da determinare l’acquisto SOLO per questo motivo. Ma senza dubbio acquistare uno smartphone che già integra un modulo di questo tipo vi garantisce un supporto per il futuro, si spera tra qualche mese, per la diffusione sempre maggiore del 5G.

blank

 

Fotocamera

Il Realme 7 5G è equipaggiato con un modulo da 4 fotocamere posteriori e una fotocamera anteriore nel foro sul display. 48Mp sul retro per una fotocamera che restituisce buoni scatti a patto che le condizioni di luce siano ottimali. Con l’ombra o con il buio gli artefatti e il rumore digitale sarà abbastanza visibile: nulla di esagerato, d’altronde non si può pretendere troppo da uno smartphone di questa fascia di prezzo. Buoni anche i video, che ora supportano una ripresa in 4k fino a 30fps e anche i selfie con gli amici verranno bene (ricordate sempre il discorso sulle condizioni di luce che facevo prima).

blank

Ecco qui una carrellata di immagini realizzate con questo dispositivo dai colori ben bilanciati e soprattutto dall’esposizione molto accurata, perfino in controluce.

Batteria

Questo Realme 7 5G non smette mai di stupire, e anche sul lato batteria ci riserva molte sorprese. La batteria da 5000mAh supporta la ricarica rapida Dart, proprietaria di Realme, che ricarica lo smartphone da 0 a 70% in mezz’ora circa e da 0 a 100% in poco meno di un’ora. Strabiliante la durata, con oltre 7 ore e mezza di schermo acceso con singola ricarica, ma soprattutto con un utilizzo a tutto tondo, senza risparmiare il telefono in alcun modo: gaming a più non posso, riproduzione musicale di video su You Tube, Netflix, Social, messagistica, email, e chi più ne ha più ne metta. Vi sfido a scaricarlo in un solo giorno!

 

Considerazione finali e prezzo

Vi rivelo ora il prezzo, alla fine, perché forse è la sorpresa più grande: 279€ di listino, scontati a 229€ per il lancio e per il Black Friday. Un prezzo incredibile, soprattutto quello scontato, per un telefono veramente ottimo, che sarebbe stato perfetto se fosse stato equipaggiato con uno schermo Amoled. Ma a questo prezzo non si può avere tutto e se volete acquistare fin da ora un dispositivo in grado di supportare il 5G, questo smartphone è quello giusto. Non fatevi scappare l’offerta di questo Black Friday, e non ditemi che non vi avevo avvisato!

blank

Realme 7 5G

229€
8.7

Design

8.0/10

Prestazioni

9.0/10

Prezzo

9.5/10

Batteria

10.0/10

Materiali

7.0/10

Pro

  • Display 120Hz
  • Batteria incredibile
  • Modulo 5G
  • Processore di alto livello per la fascia

Contro

  • Display IPS