teslaConosciamo ormai praticamente tutti il sistema di autopilot di Tesla; un sistema non ancora perfetto ma che di sicuro è tra i più avanzati al mondo. L’obiettivo che Elon Musk ha sempre dichiarato per la sua automobile è quello di creare un circuito in cui le auto possano circolare in autonomia grazie al sistema di controllo dell’autopilota.

Se il raggiungimento di questo obiettivo sembra ancora lontano il sistema autopilot sta lentamente entrando a far parte delle nostre vite. Tra le varie azioni che Tesla Summon, questo il nome del sistema, rende possibili c’è, ad esempio, la possibilità di richiamare la propria vettura dal parcheggio fino alla propria posizione. Una funzione all’apparenza semplice ma che racchiude tutta la tecnologia di Tesla.

Tesla: la Model Y che esce dal parcheggio allagato

 

Per di più un nuovo aggiornamento del sistema Tesla Summon, rilasciato il 20 ottobre, dovrebbe rendere ancora più efficiente questa funzionalità. Per spiegare meglio le possibilità della vettura si può prendere in esempio un video recentemente pubblicato sui Social. Il video mostra una Model Y parcheggiata nel bel mezzo di un parcheggio allagato.

Il proprietario della vettura non ha dovuto fare altro che chiamare a se l’auto per vederla uscire dal parcheggio, far manovra e come per magia fermarsi davanti alla propria posizione. Oltre questa nuova funzione comunque, il nuovo aggiornato, il cui nome è “Full Selv-Driving“, granatiere anche la possibilità per l’auto di gestire in autonomia il cambio di corsia; insomma l’ennesimo passo verso la nascita dell’automobile che si guida da sola.