Oltre a non includere l’alimentatore USB, la confezione dei nuovi iPhone 12 è anche priva di EarPods, gli auricolari cablati che Apple ha da sempre offerto ai propri clienti.

Una scelta che il colosso di Cupertino avrebbe compiuto per salvaguardare l’ambiente. Essendo le nuove confezioni molto più compatte, un pallet riuscirebbe a caricare circa il 70% in più di confezioni di vendita. Ciò si traduce in una riduzione di oltre 2.000.000 di tonnellate di emissioni di carbonio ogni anno, ovvero 450.000 auto in meno per le strade ogni anno.

Apple, tuttavia, ha deciso di applicare questa scelta anche ai meno recenti iPhone XR, iPhone SE (edizione 2020) e iPhone 11, che saranno allo stesso modo privi di alimentatore USB e auricolari.

iPhone 12, in Francia la confezione continua ad includere gli auricolari

In Francia, però, la situazione sembra essere leggermente diversa. Qui, la confezione dei nuovi iPhone 12 continuerà ad includere gli auricolari, oltre al cavo USB-C-Lightning. Per quale motivo? Per degli obblighi legali. La legislazione francese, infatti, prevede che tutti gli smartphone includano degli auricolari per proteggere i bambini con un’età inferiore ai 14 anni dal potenziale rischio delle onde radio elettromagnetiche.

La legge francese si appella al principio di precauzione, poiché i rischi derivanti dall’esposizione prolungata del cervello in via di sviluppo alle onde elettromagnetiche non sono ancora chiari.

Secondo la legge francese

Su richiesta dell’acquirente di un telefono cellulare, l’operatore deve fornire un accessorio come un kit vivavoce o un auricolare adatto a bambini di età inferiore ai 14 anni.

L’inosservanza di tale obbligo comporta una multa di 75.000 euro. Almeno in Francia, dunque, Apple continuerà ad offrire gli auricolari EarPods con i nuovi iPhone 12. Nel resto del mondo, invece, gli utenti che acquisteranno un nuovo iPhone dovranno accontentarsi di un vecchio alimentatore e cuffie, o se necessario acquistarli. 

A tal proposito, Apple ha ridotto il prezzo dei suoi EarPods a 19 euro. Anche il nuovo alimentatore da 20W è venduto allo stesso prezzo.