conto corrente unicredit

Il conto corrente è certamente uno degli strumenti più importanti a disposizione di ogni cliente di un’Istituto Bancario, tramite esso infatti, oltre che a poter depositare il proprio denaro per proteggerlo anche dai comuni furti d’appartamento, permette di accedere a numerosi servizi altrimenti irraggiungibili, come ad esempio il muovere denaro per pagamenti oppure richiedere finanziamenti e mutui.

In molti ovviamente sfruttano il conto come deposito per poter accumulare piccole fortune da usare poi per progetti o per togliersi qualche sfizio, un uso tutto sommato comprensibile, ma che, come diremo in questo articolo, chiude ad una possibilità molto più scaltra e redditizia, vediamola insieme.

Fare prestiti per guadagnare

Se volete usare quel denaro con cognizione di causa per riaverlo e guadagnarci, quello che potete fare è prestarlo attraverso le piattaforme di social lending, create appositamente per mettere in contatto chi cede prestiti con chi ne ha bisogno, consentendo dunque un prestito legale di denaro con tutti i vantaggi del caso.

La piattaforma altro non fa che valutare la richiesta di prestito e il rischio ad essa legato e imporre quindi un tasso di interesse, più alto in virtù di un rischio maggiore.

In più, per consentire una maggiore tutela del prestatore, non consente mai di prestare la cifra massima depositata in un’unica tranche, bensì obbliga a suddividerla in cifre più piccole, ad esempio con un deposito di 1.000€ è possibile effettuare un prestito di 500€, un secondo di 300€ ed un terzo di 200€.

Si tratta di una possibilità molto redditizia, infatti grazie al tasso di interesse si può ottenere una percentuale redditizia che va dal 4% fino ad un massimo del 10%, con un rischio di mancato rimborso che nelle operazioni di tutto l’anno ha una media dello 0,64%.