Apple, Samsung, iPhone, iPhone 11, iPhone 12

Il BAN imposto dagli Stati Uniti alle aziende Cinesi non ha penalizzato solo Huawei. Infatti, anche i produttori Americani devono diversificare la propria supply chain trovando fornitori alternativi. Tra questi spicca Apple che per alcune componente si è dovuta rivolgere ad uno storico rivale.

Ecco quindi che secondo un nuovo report, Apple ha stretto un importante accordo con Samsung Electro-Mechanics. L’azienda coreana è una sussidiaria del Gruppo Samsung specializzata nella produzione di varie tipologie di componenti elettronici. In queste ore c’è stata la firma per diventare uno dei fornitori di Cupertino per quanto riguarda le componenti fotografiche.

Questo accordo rappresenta una doppia vittoria per il Gruppo Samsung. Il primo aspetto da tenere in considerazione è quello economico. Sebbene non ci siano informazioni sulle cifre in gioco, il contratto di fornitura riguarda un componente molto importante dei nuovi iPhone e di conseguenza sarà ben remunerato.

Apple sceglie le fotocamere Samsung per i nuovi iPhone

Il secondo aspetto invece riguarda la qualità e l’affidabilità delle componenti. Infatti, per entrare a far parte della supply chain di Apple bisogna garantire una qualità assoluta e superare rigidi parametri.

Secondo quanto indicato dal report, Samsung Electro-Mechanics si va ad aggiungere a fornitori del calibro di Lagan Precision e Genius Electronics. Inoltre, non è la prima volta che Apple collabora con la sussidiaria del Gruppo Samsung. Infatti in passato ha sfruttato alcune tecnologie relative alle batterie e ai circuiti stampati. Tuttavia, si tratta della prima volta che le due aziende collaborano nel settore fotografico degli iPhone.