Bonus INPSLa pandemia ha messo a dura prova la nostra pazienza e la nostra capacità di sopravvivere con poco. Tante famiglie si sono trovate in difficoltà con le bollette tanto che si sono resi necessari alcuni bonus per far fronte all’incessante crisi economica e del lavoro causata dal distanziamento sociale. Società come ENI ed ENEL hanno perciò iniziato a proporsi sul mercato con nuovi criteri dettati dal Decreto Rilancio ed ora confermati dalla massima autorità per le reti energetiche e l’ambiente. ARERA, infatti, stabilisce le nuove misure anti-crisi attraverso il suo sito ufficiale.

Grazie alla nuova campagna si offre di risparmiare su Luce e Gas nel rispetto di alcuni requisiti economici e familiari che vengono indicati per esteso nel nuovo prospetto che segue.

 

Bonus Gas

Per avere lo sconto sulla componente Gas occorre avere:

  1. nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. famiglia con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza;
  4. misuratore gas di classe non superiore a G6 (la classe del misuratore è collegata alla quantità di gas che può essere trasportata in un punto di fornitura e distingue le utenza domestiche da quelle di tipo industriale o commerciale. Questo parametro viene verificato dal distributore).

Bonus Luce

Per quanto riguarda lo sconto elettrico, invece, è necessario:

  1. appartenenza ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;
  3. nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza

In tal caso lo sconto varia in relazione alla compresenza di uno o più elementi del nucleo familiare secondo questo elenco:

  • Numerosità familiare 1-2 componenti: € 125
  • famiglie da 3-4 componenti: € 148
  • nuclei familiari con oltre 4 componenti: € 173