Il Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America, Mike Pompeo ha dichiarato nel corso della scorsa settimana in un’intervista a Fox che il Presidente Donald Trump ha intenzione di escludere il social network TikTok dal proprio paese perché troppo pericoloso.

Ecco la dichiarazione: “Stiamo prendendo la cosa molto seriamente. Non voglio anticipare il Presidente, ma è qualcosa a cui stiamo guardando“. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Donald Trump vuole escludere TikTok dagli Stati Uniti perché pericoloso

Pompeo con una battuta motiva la decisione che l’Amministrazione Trump sta per prendere nei confronti del social network più utilizzato al mondo. Pompeo non ha escluso che il ban possa essere esteso anche ad altre app cinesi. La motivazione, dunque, tocca ancora una volta il tema della sicurezza nazionale e della protezione dei dati personali, così come già emerso lo scorso anno quando la stessa TikTok era stata accusata di censurare contenuti politici e di gestire/archiviare i dati raccolti in modo nebuloso.

Proprio per evitare che la piattaforma social venisse coinvolta nella guerra fredda in corso tra USA e Cina, la società proprietaria ByteDance ha più volte manifestato l’intenzione di trasferire la propria sede al di fuori dei confini nazionali. Purtroppo il trasloco da Pechino in California del neo CEO Kevin Mayer non sarebbero state considerate da Washington condizioni sufficienti per ritenere sicura la piattaforma.

Nonostante una vita travagliata a livello internazionale, TikTok è l’app più scaricata al mondo e registra una crescita senza precedenti nel mondo mobile con 2 miliardi di download. Piace tanto ai più giovani e anche le Istituzioni internazionali la utilizzano per la comunicazione. Non ci resta che attendere per scoprire maggiori dettagli nei prossimi giorni.