xiaomi-android-11-prima-beta

Xiaomi sembra una delle compagnie più entusiaste di far provare la nuova build Android ai propri utenti. Dopo Google, ovviamente lo sviluppatore stesso del sistema operativo, è infatti il produttore cinese a rilasciare la beta di Android 11 per un paio di smartphone. Il primo a riceverlo è stato il Mi 10, seguito anche da Mi 10 Pro le cui differenze tra i due sono minime, e successivamente è toccato al Poco F2 Pro.

Quest’ultimo, come ormai ben sappiamo, non è altro che un Redmi K30 Pro rivisitato, neanche troppo. Detto questo, ci si aspetta di vedere arrivare la suddetta patch anche su quest’ultimo così che ogni brand e sub-brand abbia almeno un ambasciatore in tal senso.

 

Xiaomi e Android 11

Questo primo rilascio della beta Android 11 permetterà agli utenti di avere una piccola avvisaglia di quello che sarà MIUI 13. Xiaomi non ha di fatto perso tempo ed è andata avanti con le patch della propria interfaccia personalizzata. Per esempio, attualmente sta venendo rilasciata MIUI 12 che si basa sempre su Android 10, come la precedente MIUI 11.

Ovviamente non ci si deve aspettare l’arrivo della suddetta patch su una lunga serie di dispositivi e anzi, probabilmente è già finito qua il giro di aggiornamenti. Si parla pur sempre di una beta.

Se già i normali smartphone non top di gamma vengono bistrattati quando si parla di aggiornamenti, figuriamoci quando si parla di build non ufficiali, ma solo di anteprime. Detto questo, sicuramente Xiaomi sta già lavorando per la futura implementazione per l’ultimo quarto dell’anno e i primi mesi del prossimo.