blank

L’operatore virtuale PosteMobile, in seguito al passaggio a 4G+ di alcune offerte, ha recentemente deciso di adeguare il suo intero portafoglio alla navigazione in 4G+ fino a 300 Mbps su rete WindTre, anche per i già clienti.

Di recente, sul sito dell’operatore, era stato aggiunto il riferimento alla navigazione in 4G+ con velocità fino a 300 Mbps in download e 50 Mbps in upload per alcune offerte, come la Creami WOW Weekend 30GB, la Creami Wow 10GB e la Creami Relax 100.

 

PosteMobile adegua le offerte alla navigazione in 4G+ fino a 300 Mbps

Secondo fonti verificate, tutte le offerte dell’operatore possono usufruire della navigazione in 4G+ su rete WindTre, con lo stesso limite massimo di velocità pari a 300 Mbps in download. Il sito sarà quindi a breve aggiornato con l’introduzione progressiva della dicitura 4G+ anche per le altre opzioni tariffarie dell’operatore. In questo momento, infatti, le schede di alcune offerte, come la Creami WeBack o la Creami Style, presentano ancora nella sezione Reti e Copertura la dicitura: “rete veloce 4G fino a 150Mbps e copertura del 99% della popolazione italiana“.

Anche tutti i già clienti, se vi è copertura, potranno utilizzare il 4G+ fino a 300 Mbps sulla rete WindTre, a cui si appoggia l’operatore PosteMobile. Come aveva già confermato WindTre in occasione di alcuni chiarimenti sulla sua nuova rete, i vantaggi dell’integrazione sarebbero ricaduti anche sui clienti di altri operatori che si appoggiano all’operatore unico. Non possiamo quindi escludere che anche il nuovo operatore Spusu, in arrivo il 15 giugno 2020, possa godere della connessione fino in 4G+.

Si ricorda, in generale, che la navigazione in 4G+ che anche PosteMobile offre a tutti i suoi clienti dipende sempre da diversi fattori, come ad esempio la copertura e il device utilizzato, la congestione della rete, il sistema operativo e il browser, il numero di richieste alla pagina web visitata e le caratteristiche del server nel quale la pagina è ospitata.