giornata-mondiale-contro-5g

Niente da fare, le teorie del complotto in merito alla rete di ultima generazione, il 5G, continuano a farsi sentire. Apparentemente, i gruppi che promuovono l’idea che quest’ultima sia la causa di tutti i mali che li affliggono, hanno dato vita a una giornata mondiale contro al suddette rete.

Il nome, come da titolo, è 5G Global Protest Day. Ad avvertire di questo evento particolare è il gruppo commerciale NATE. Quest’ultimo rappresenta i tecnici che lavorano alle rete in questione negli Stati Uniti, gruppo di lavoratori preso di mira più volte in questi mesi dai fanatici del complotto.

Le parole del gruppo: “NATE, come organizzazione, ha sentito attraverso i canali ufficiali che ci sono attività del 5G Global Protest Day in programma in tutto il paese questo sabato 6 giugno 2020. Le aziende associate al NATE si distinguono incarnando le caratteristiche dell’etica del lavoro, professionalità, sicurezza e qualità su base giornaliera. NATE ricorda alle nostre aziende associate e ai loro dipendenti di rimanere al sicuro, esercitare vigilanza e segnalare qualsiasi attività insolita o sospetta a cui assistono quando viaggiano e lavorano nei siti delle torri questo fine settimana.”

 

Attacco alla rete 5G: i complotti non hanno fine

La minaccia sempre essere serie tanto che il Dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha avvertito la polizia di stare attenti a eventuali attacchi alle torri 5G. Considerando quanto questo genere di comportamenti vengano emulati, un po’ in tutto il mondo le autorità dovranno stare attenti a questo genere attacchi.

blank

“Le società di appaltatori membri del NATE e i loro tecnici qualificati sono in prima linea e svolgono un ruolo importante implementando l’infrastruttura, le attrezzature e la tecnologia della torre di comunicazione essenziali per consentire il servizio mobile 5G ad alta velocità negli Stati Uniti e in tutto il Nord America. NATE è entusiasta di contribuire a un’economia del 5G che trasformerà positivamente le comunità, le imprese e i cittadini che vivono lì. Insieme, i membri del NATE continueranno a fare la differenza.”