DVB-T2: come scoprire se dovete cambiare Smart TV o decoder

Il mondo TV cambia passo passo con gli anni e di certo in meglio almeno per quanto concerne la qualità di trasmissione. Per migliorare ancora, è stato introdotto ormai da qualche tempo il nuovo standard tecnologico DVB-T2, con il quale gli utenti potranno avere una qualità nettamente superiore. A risultare migliore sarà la ricezione, la quale infatti implementerà qualitativamente le sue capacità grazie ai nuovi codici.

Questi però non sono supportati da tutte le apparecchiature in dotazione attualmente agli utenti. Parliamo ovviamente di TV, smart TV, decoder e quant’altro, tutti dispositivi utili ma che potrebbero finire nel ripostiglio. Ovviamente ci sono tante altre soluzioni che potete acquistare per rimpiazzare il vostro vecchio armamentario, ma non tutti possono permetterlo. Proprio per questo esiste un metodo per testare la compatibilità della propria TV, smart TV o del proprio decoder.

 

DVB-T2: ecco come controllare la compatibilità, le regioni dove è già arrivato e dove sta per arrivare

  • Dal 13 Gennaio al 30 Gennaio 2020 (province di Oristano e Sassari in Sardegna);
  • Dal 3 Febbraio all’8 Maggio 2020 (province di Imperia, Savona, Genova e La Spezia in Liguria;
  • Dal 20 Aprile al 30 Maggio 2020 (province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto in Toscana);
  • Dal 4 Maggio al 30 Maggio 2020 (province di Viterbo, Roma e Latina nel Lazio).

Se volete provare a verificare la compatibilità della vostra TV o smart TV, dovrete semplicemente effettuare una ricerca canali. Esattamente al numero 200 troverete uno dei due canali test. In questo modo avrete dunque occasione di capire se la vostra tv è compatibile. Tutto ciò che dovrà essere verificato è che questo canale sia visibile.