blank

È arrivata ufficialmente la notizia che nessuno dei consumatori desiderava sentire, infatti a quanto pare il Canone Rai e il Bollo Auto non verranno ne aboliti nel 2020 ne per molti anni a seguire.

In questo ultimo periodo queste due imposte sono state investite da una pioggia di fake news che affermavano che lo stato avesse in programma di abolirle e quindi eliminare due tasse dalle spalle degli italiani.

A quanto pare però la smentita è arrivata, infatti in questo periodo di grande emergenza e visti gli aiuti economici dati al popolo, lo stato non può assolutamente permettersi di ridurre il gettito fiscale proveniente dalle tasse, dal momento che l’indebitamento statale è arrivato a livelli mai visti prima ed è destinato a crescere come strascico lasciato dalla pandemia che ha colpito con forza prepotente il nostro stato.

L’esenzione del canone solo per una fascia ristretta

La buona notizia c’è ma è solo per una fetta ristretta degli italiani, infatti la possibilità di essere esentati dal Canone Rai esiste, ma necessità di alcuni requisiti da rispettare, in particolare sono eleggibili di esenzione coloro che hanno superato i 75 anni di età e hanno un reddito annuo inferiore ai 7000€.

Questa esenzione però non è automatica, infatti per poterne godere sarà necessario scaricare un modulo direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate, che una volta compilato, andrà presentato presso uno sportello dedicato.

Se tutto andrà bene, il consumatore smettere di pagare le rate del canone immediatamente, senza però ricevere alcun rimborso riguardo le precedenti somme versate.