Doogee, joint venture ispano-cinese specializzata nella produzione di rugged phone, ripropone l’applicazione di Mod magnetiche per incrementare autonomia e potenza audio del loro nuovo smartphone corazzato.

Design e materiali

Trattandosi di un device rugged, è un ben lontano dagli standard canonici: abbiamo infatti un dispositivo ingombrante e pesante, dove i materiali più pregiati (e delicati) lasciano spazio a robuste cornici in gomma, che proteggono lo chassis di alluminio.

Disponibile unicamente nella colorazione Mineral Black, ha un piccolo notch frontale e sul retro una tripla camera con flash e dei contatti striscianti per collegare magneticamente le Mod.

Alto 168mm, largo 79.3 mm e spesso 13.8 mm risulta poco maneggevole soprattutto a causa del peso di ben 286 grammi.

Il lettore d’impronte, posizionato lateralmente, risulta comodo solo a patto di impugnare saldamente il dispositivo che, altrimenti, rischia di sbilanciarsi e cadere dalle mani.

Manca il jack da 3,5 mm ma e’ presente la Type-C.

Display e Hardware

Il display è una unità da 6.3 pollici poco oleofobica, la cui leggibilità sotto la luce diretta del sole risulta abbastanza critica.

Questo e’ probabilmente dovuto all’adozione di un doppio strato di vetro Gorilla Glass, che copre il pannello IPS FHD+ con risoluzione 1080×2160 e 384 ppi.

A bordo troviamo il processore Helio P90 Octa-core, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria UFS 2.0 espandibile. Buona la connettività GPS, integrata da un sensore barometrico.

Esperienza d’uso

Il processore Helio non fa certo volare l’interfaccia (basata ancora su Android 9 Pie) di questo dispositivo, ottimo per chi cerca il massimo della resistenza e dell’impermeabilità, ma che non punta alla prestazione.

Chi si metterà in tasca questo smartphone ne apprezzerà sicuramente le incredibili doti di robustezza: il costruttore dichiara infatti che sia in grado di resistere a 1000 cadute da 2 m di altezza e che la certificazione IP68 gli permetta di rimanere fino a 4 ore sotto 3 m di acqua.

Batteria da 5.150 mah ricaricabile anche in modalità wireless fino a 10 W: autonomia infinita che può essere ulteriormente incrementata attraverso la Battery Mod da 3.500 mAh.

In dotazione abbiamo anche il modulo Hi-Fi, con batteria integrata, dotato di doppio speaker da 27 mm e 6 W di potenza.

Il suono risulta sicuramente potente ma non certo adatto a chi cerca il massimo della fedeltà audio.

Fotocamera

Camera principale da 48 MP con sensore Sony IMX582, 8 MP per la grandangolare da 117 gradi e per il sensore di profondità.

Le prestazioni della camera standard risultano accettabili in condizioni di buona luminosità mentre la grandangolare tende a sfocare i bordi delle immagini.

I video hanno una gestione della luce completamente sbagliata, la messa a fuoco risulta lenta ed imprecisa.

Immagini bruciate anche dalla camera frontale, che permette di effettuare Zoom 2X, alla quale avremmo preferito una eventuale grandangolare.

Conclusioni

Adatto a chi ha bisogno di autonomia e magari lavora in ambiente polverosi e caotici oppure pratica molto escursionismo.

Noi non abbiamo mai particolarmente apprezzato le Mod, anche su dispositivi di altri produttori, ma chi le ha trovate utili sicuramente apprezzerà l’idea di Doogee di riproporle.

Tra le mancanze non possiamo non sottolineare l’insufficiente luminosità del display ed una estetica sacrificata. Risulta, tutto sommato, un dispositivo comunque buono se contestualizzato alla categoria rugged.

Prezzi

  • Doogee S95 PRO 8GB+128GB ha un prezzo di 359 $ sul sito ufficiale (coupon sconto del 10% DGS95PRO10OFF)
  • Doogee S90 PRO 6GB+128GB ha un prezzo di 279 $ sul sito ufficiale (coupon sconto del 10% DGS90PRO10OFF)
  • Doogee S95 6GB+128GB ha un prezzo di 299 $ sul sito ufficiale (coupon sconto del 20% DGS9520OFF)

Doogee S95 PRO

399 euro
7

Design e Display

6.0/10

Prestazioni

6.0/10

Fotocamera

6.0/10

Batteria

9.0/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Autonomia
  • Impermeabile
  • Resistente agli urti

Contro

  • Visibilità schermo
  • Prestazioni