waze-quarantenaWaze una delle App di navigazione più famose che ci siano sul mercato. In questi giorni di quarantena in cui la cosa migliore da fare è rimanere nelle proprie case salvo emergenze, anche Waze ha deciso di incoraggiare gli utenti evitare di spostarsi.

In che modo Waze ha esortato i suoi utenti evitare di uscire di casa?

Al momento attuale, Waze è utilizzato da oltre 130 milioni di persone, le quali hanno installato sul proprio smartphone questa applicazione. Avendo deciso di supportare la causa che da molti giorni è ormai accompagnata dall’hashtag #iorestoacasa, l’app ha preparato una notifica che si apre in automatico con la sua stessa apertura, la quale dice:

Italia Zona Rossa. Esci di casa solo se assolutamente necessario. Per gli spostamenti porta l’autocertificazione.

In sostanza, Waze esorta cittadini a evitare di mettersi al volante e comunque di farlo sempre e solo con l’autocertificazione. Ad ogni modo questo non è il primo episodio, perché già in precedenza la Community Italiana di Waze si era attivata. In che modo? Aggiornando le mappe stradali delle zone rosse Lombarde e Venete al fine di rendere meglio una panoramica circa la viabilità su quelle strade. Questo, con lo scopo di semplificare a cittadini in transito nelle aree limitrofe alle prime zone rosse di spostarsi con più sicurezza, evitando eventuali blocchi e disagi.

Quello di Waze è un ottimo esempio di come la tecnologia possa concretamente contribuire a migliorare la situazione in un momento simile. È vero che non è semplice, ma prima compiremo il nostro dovere evitando di uscire inutilmente e rispettando le regole, prima potremmo tornare alla vita di tutti i giorni.