Mediawold chiuso CoronavirusIl Coronavirus fa fuori un altro negozio italiano dopo la chiusura di GameStop ed il preventivo blocco vendite al dettaglio presso i rivenditori Apple e Xiaomi di tutto il Paese. Adesso i clienti sono veramente preoccupati e possono affidarsi soltanto ai canali online per i propri acquisti. In rete i siti potrebbero bloccarsi per l’elevato numero di richieste di connessione. Ecco quale e-commerce sta per chiudere le proprie saracinesche.

 

Coronavirus blocca una intera catena di negozi, dopo Xiaomi ed Apple tocca a Mediaworld

Anche i negozi Mediaworld stanno per chiudere effettuando una scelta che non è stata presa a cuor leggero. Nel nuovo messaggio del CEO Guido Monferrini è stato dichiarato che:

Ci siamo presi una giornata di riflessione per poter agire e non reagire in funzione degli eventi e la decisione che abbiamo preso è quella di chiudere i nostri negozi per ridurre al massimo il rischio di contagio nel rispetto dei nostri Collaboratori e dei nostri Clienti. Per tutti i bisogni e necessità, il sito online www.mediaworld.it rimane aperto.

Ringrazio i colleghi che pur non essendo a contatto con il pubblico, stanno svolgendo con il loro lavoro un ruolo indispensabile alla continuità del servizio, sia verso i nostri Clienti, con le consegne a casa, che verso tutti noi in Azienda, ad esempio con l’elaborazione delle buste paga o il supporto IT. Ricordiamoci che dopo la tempesta esce sempre l’arcobaleno”.

 

Anche Xiaomi chiudei suoi punti vendita

Stessa mossa di Xiaomi che in accordo con i Mi Store italiani ha annullato il Fan Festival in programma per il 6 aprile 2020 al lordo di una constatazione in cui si è potuto leggere:

Vogliamo continuare a offrire il nostro sostegno al territorio italiano, rispettando le direttive per il contenimento del coronavirus e quindi ci è sembrato giusto fare tutto ciò che è in nostro potere nel rispetto e nella tutela della salute dei nostri utenti e di tutti i nostri collaboratori” – ha detto Leonardo Liu, General Manager Xiaomi Italia.

Nonostante il Mi Fan Festival rappresenti un momento fondamentale per il nostro brand, abbiamo deciso di agire con senso di responsabilità, annullando l’evento insieme a tutte le altre manifestazioni fisiche in programma per le prossime settimane, ma stiamo lavorando a nuove idee per stupire comunque i nostri fan in quella occasione” .

Apple, invece, sta lentamente riprendendo le attività in Cina mentre in Italia resta tutto momentaneamente fuori dalla portata del consumatore.