Instagram

Il social network Instagram ha deciso di applicare delle nuove norme, più restrittive di quelle attualmente in vigore, che riguardano i contenuti sponsorizzati che promuovono certi tipi di prodotto.

Più precisamente, stiamo parlando di sponsorizzazioni che promuovono l’acquisto di vaporizzatori, tabacco ed armi. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questa nuova decisione.

 

Instagram: addio alle sponsorizzazioni di vaporizzatori, tabacco e armi

D’ora in avanti la piattaforma applicherà delle norme molto più restrittive su alcune sponsorizzazioni di vaporizzatori, tabacco e armi. La decisione è stata presa dal colosso dopo che negli Stati Uniti soprattutto, moltissimi adolescenti sono diventati consumatori di tabacco e di sigarette elettroniche, anche a causa di sponsorizzazioni presenti sulle piattaforme come Instagram. Quest’ultimo aveva in passato già vietato le sponsorizzazioni ai post che provengono direttamente dagli account di produttori di armi, sigarette elettroniche o altro.

Quello che cambierà dai prossimi giorni è che saranno vietate anche le sponsorizzazioni cosiddette “indirette”, ovvero quelle che avvengono tramite canali non ufficiali come tramite influencer o utenti con molti seguaci. Le aziende recentemente hanno infatti utilizzato alcune celebrità per poter promuovere i propri prodotti. Un esempio è la cantante britannica Lily Allen e dell’attore Rami Malek.

Il Presidente della campagna “bambini senza tabacco”, Matthew Myers, ha commentato: “Facebook e Instagram devono applicare queste nuove norme rapidamente e in maniera rigorosa. Le aziende produttrici di tabacco hanno trascorso decenni a colpire i bambini: i social media non devono essere complici di questa strategia“. D’ora in poi non vedrete più sponsorizzazioni di questo tipo, fortunatamente potremmo aggiungere.