motorola-razr-2-sensori-brevetto-nuovo-aggiornamento-android

Il Motorola Razr 2019 è stata una vera sorpresa per i fan. Il giorno tanto atteso è il 26 dicembre, in cui si potrà pre-ordinare il tanto amato device. Il prezzo del dispositivo “clamshell” android è di $ 1500 e la società punta sul fattore nostalgia.

Lo smartphone è alimentato dal SoC Snapdragon 710. È dotato di 6 GB di memoria RAM e 128 GB di memoria espandibile, ma la batteria sembra essere solo di 2510 mAh. Tuttavia, Motorola afferma che durerà per un’intera giornata e, secondo il produttore, il caricabatterie TurboPower ti darà ore di energia in pochi minuti.

Motorola Razr, prezzo alto e caratteristiche non di un top di gamma

Il Motorola Razr vanta un display POLED da 6,2 pollici con una risoluzione di 876 x 2142 producendo un formato di 21: 9. C’è un display esterno da 2,7 pollici con una risoluzione di 600 x 800 che mostrerà le notifiche, ti aiuterà a scattare selfie e altro ancora. Per i selfie, puoi usare la fotocamera da 5 MP quando il telefono è chiuso o la fotocamera da 16 MP che diventa disponibile quando il dispositivo è aperto. 

Utilizza un nano-rivestimento di P2i per proteggersi da schizzi e pioggia leggera. Sappiamo che il Razr è ancora a poco più di un mese dall’inizio del suo periodo di pre-ordine. Tuttavia, sembra che Motorola abbia depositato un brevetto all’USPTO (Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti) intitolato “Cumulative Sensor in a Foldable Phone”

Le illustrazioni utilizzate nel brevetto mostrano un device pieghevole con quattro sensori tattili su entrambi i lati del telefono. Secondo il brevetto, è possibile utilizzare 20 funzioni diverse e 20 gesti diversi con i sensori tattili sul lato del telefono. 13 funzioni e gesti possono essere utilizzati quando il pieghevole è aperto, sette funzioni e gesti possono essere utilizzati quando il dispositivo è chiuso. Inoltre, il prossimo dispositivo potrebbe includere uno scanner di impronte digitali in-display.

I sensori laterali non sono nuovi sugli smartphone essendo stati introdotti con Edge Sense sull’HTC U11 nel 2017. La serie Pixel presenta una tecnologia simile chiamata Active Edge che attiva istantaneamente Google Assistant quando i due lati del telefono vengono premuti insieme. Di recente, Huawei ha posizionato due pulsanti virtuali su Mate 30 Pro che controllano il volume del telefono e alcune funzioni di gioco. Attualmente, i sensori laterali non si trovano su alcun telefono pieghevole, ma ciò potrebbe cambiare se Motorola prevede di utilizzare la tecnologia.