nuove email phishingLe email phishing non risparmiano nessuno. Tutti gli utenti, infatti, possono ricevere comunicazioni fraudolente e cadere in trappola senza rendersene conto. Ad esser presi di mira sono soprattutto gli utenti soliti utilizzare una casella di posta elettronica o i vari Social. I messaggi phishing, infatti, si presentano proprio tramite tali strumenti, ma non solo. In molte occasioni i cyber-criminali hanno utilizzato anche i classici SMS o le app di messaggistica istantanea così da avere la possibilità di colpire quanti più utenti. Di recente, però, ad essere divulgate dai malfattori sono proprio nuove email phishing che si rivolgono ai titolari di conti correnti.

Nuove email phishing: i titolari di conti correnti sono a rischio!

Le nuove email phishing stanno colpendo in particolar modo i titolari di conti correnti BNL, Sanpaolo e Unicredit. La tecnica utilizzata dai malfattori per estorcere informazioni personali alle vittime è sempre la stessa. Infatti, anche in questo caso le varie email si presentano come realmente provenienti dall’istituto bancario preso di mira e informano i clienti di aver riscontrato un problema al loro conto, e quindi di averlo temporaneamente bloccato o sospeso.

La mail continua rassicurando la potenziale vittima ed esortandola a porre rimedio al disguido riscontrato. Come? Un passaggio banale che, se seguito dai clienti, consente ai cyber-criminali di accedere al loro conto e prelevarne il denaro. Ad essere richiesto, appunto, è proprio l’aggiornamento delle credenziali di accesso al conto online. Ovviamente è fondamentale ignorare quanto comunicato da email di questo tipo, soprattutto se presente un link o un file all’interno del messaggio e il contestuale invito ad utilizzarlo per effettuare l’aggiornamento dei dati. E’ proprio attraverso quel link fraudolento che i cyber-criminali possono indirizzare le vittime alle pagine clone capaci di trafugare le credenziali.