android-auto-wireless-ford-smartphone

Il più famoso sistema operativo per autovetture è Android Auto e il suo degno rivale è Carplay di Apple. Entrambi i software vengono utilizzati dagli utenti di tutto il pianeta e vantano una distribuzione capillare. Il merito del successo delle applicazioni è dovuto anche ai team di ricerca e sviluppo delle rispettive aziende, che dedicano molte energie alla crescita del settore dell’intelligenza artificiale applicata alle autovetture.

Android Auto in particolare, si è riuscita ad integrare alla perfezione con tutti gli altri software che produce il colosso di Mountain View: da Gmail a Maps, ai Messaggi e molti altri ancora.

Da diverso tempo è stata rilasciata la versione 4.6, e a detta di molti, è l’update più importante rilasciato finora. Questa release ha svecchiato l’interfaccia del sistema, che ora risulta essere più comodo e smart per gli automobilisti.

Gli utilizzatori dell’applicazione possono, con l’app aggiornata, dimenticarsi dello smartphone per tutto il viaggio. Con il nuovo Menù si può gestire tutto in comodità e in tutta sicurezza, senza distrarre lo sguardo dalla carreggiata. Certo, c’è da ribadire che l’App su smartphone è necessaria solo per alcune funzionalità. Ma dopo aver parlato delle novità positive, ecco il fulmine a ciel sereno: Google vuole chiudere il progetto ed integrarlo in un altro.

Android Auto abbandonato: si passa a Google Assistant

Lo scopo di un sistema per l’infotainment a bordo di un’autovettura ha uno e un solo scopo: aiutare il passeggero in tutte quelle funzioni necessarie per la comunicazione, senza però farlo distrarre dalla guida. Con la versione 4.6 Google sembrava esser riuscita nel suo scopo, ma adesso sembra che ci sarà un grande cambiamento.

Stando alle indiscrezioni trapelate dal sito di 9to5Google, è emerso che nel codice sorgente dell’applicazione di Android Auto ci siano dei messaggi che preannunciano la fine del progetto e l’integrazione con l’intelligenza artificiale di BigG, Google Assistant.