marte: ecco perchè non c'è acqua

Marte rappresenta da sempre uno dei pianeti chiave delle ricerca scientifica: da anni immemori le forze delle Agenzie Spaziali sono concentrare sulla scoperta del Pianeta Rosso, sulla sua storia e sulla sua conformazione. 

Nel corso degli ultimi tempi, poi, sono state notevoli le scoperte effettuate in merito a tale componente del Sistema Solare, svelando non solo la presenza di acqua, ma anche la possibilità di qualche forma di vita. Ovviamente non si può dire che l’attuale scienza sia riuscita a scoprire tutto di Marte, sono ancora molti i misteri che questo pianeta cela al suo interno eppure, presto, sarà possibile abbattere ulteriori barriere grazie ad una missione molto speciale. 

Marte: il rover in partenza nel 2020 è già pronto, ecco i dettagli sulla missione

Il Team di ingegneri, appartenenti alla NASA, ha già messo a punto il suo lavoro e, senza ombra di dubbio, non vede l’ora di vedere il fantomatico e atteso Rover vagare sulla superficie di Marte. Prevista per la prossima estate (2020), la missione che lo vedrà protagonista è attualmente in fase di elaborazione grazie anche ad un acuta fase di test che sta mettendo alla prova il veicolo. Il lavoro negli uffici dove Mars 2020 sta prendendo forma, infatti, non è assente: il programma previsto per testare le funzionalità del Rover è molto articolato e lungo da affrontare. 

Ricordiamo, infine, che l’inizio della missione è prefissato per il 17 luglio, giorno del lancio del rover il quale atterrerà sul Pianeta Rosso solo nel febbraio dell’anno successivo (18/02/2021), nella regione Jezero Crater.