Per giorni su Instagram non si è visto altro che volti magicamente invecchiati (o ringiovaniti) di diversi anni. Ciò è stato reso possibile da FaceApp, un’applicazione realizzata dalla Wireles Lab 000 e disponibile sia per dispositivi Android che iOS e che, sfruttando particolari algoritmi, è in grado di elaborare l’immagine di un volto restituendone una versione invecchiata o ringiovanita.

Dopo aver registrato un primo clamoroso successo, però, FaceApp ha cominciato a destare seri dubbi riguardo la Privacy degli utenti e circa le modalità di gestione delle immagini raccolte, che si è scoperto non essere esattamente in linea con la più recente normativa europea GDPR. A tal proposito, si legge che “tutti i dati potranno essere archiviati e lavorati negli Stati Uniti o in qualsiasi altro paese in cui FaceApp, i suoi affiliati o i fornitori del servizio possiedono le infrastrutture”.

FaceApp, ecco come eliminare le immagini caricate

Dal canto suo, FaceApp ha risposto alle accuse dichiarando che “molte delle immagini vengono cancellate dai nostri server entro 48 ore dal momento di upload“ e “che non vendiamo né condividiamo dati dell’utente con società terze“, nonostante nei termini di utilizzo dell’applicazione sia chiaramente specificato che le foto e le informazioni raccolte potrebbero essere condivise con società affiliate.

Viste le recenti vicende, se anche voi siete preoccupati per la vostra Privacy allora potreste cancellare le foto caricate su FaceApp, anche se la procedura è piuttosto insolita e consiste nel segnalare un errore dell’app. Per rimuovere le immagini caricate occorre infatti recarsi su Setting, poi cliccare sulla voce Support ed infine su Report a bug.