A poche settimane dal rilascio di un nuovo update che ha interessato la versione Desktop di Google Chrome per sistema operativo Windows, Linus e macOS, il browser del colosso di Mountain View torna ad aggiornarsi includendo una serie di novità rivolte principalmente agli sviluppatori, essendo l’aggiornamento disponibile per la versione Beta di Chrome.

Le nuove funzionalità, anche se ancora in fase di sviluppo, migliorano l’esperienza in-app ed aumentano la sicurezza della navigazione in Rete tramite browser Chrome.

Google Chrome: arriva la versione 75, ecco le novità dell’aggiornamento

Google Chrome è tra i Browser web più utilizzati al mondo, ciò lo si deve alle numerose funzioni che il Browser offre e al lavoro degli sviluppatori che cercano costantemente di migliorare il servizio offerto.

La versione Beta di Chrome 75 arriva proprio qualche giorno dopo il rilascio, da parte di Mozilla, di un nuovo update di Firefox che aggiunge migliorie varie e ulteriori opzioni. Tra le novità più interessanti introdotte con la versione 75 di Google Chrome, troviamo:

  • Nuove API Web Share Level 2 grazie alle quali sarà possibile condividere file tra web e app;
  • Denominazione della Dark-mode per dispositivi Android in “Temi”;
  • Nuove opzioni per le animazioni Web rese disponibili per gli sviluppatori;
  • Opzione Site Isolation per desktop. Si tratta di una funzionalità che permette di ridurre le conseguenze della vulnerabilità Spectre;
  • I service worker compariranno indipendentemente nei processi del Task Manager di Windows, per cui le web app potranno inviare notifiche e sincronizzarsi anche mentre si è offline. Grazie a ciò, sarà più facile capire quante risorse di sistema sono occupate.
Leggi anche:  Intelligenza artificiale: tutte le novità sulle nuove tecnologie

Clicca qui per scoprire le altre novità in arrivo con la nuova versione di Google Chrome.