tesla-motors-primo-trimestre-deludente-persi-oltre-700-milioni
Tesla ha riportato mercoledì una perdita superiore alle attese di $ 702 milioni, circa $ 4,10 per azione. Questi numeri riguardano esclusivamente il primo trimestre, dopo che i numeri di consegna deludenti e altre battute d’arresto e costi hanno gettato la casa automobilistica fuori dal suo percorso di redditività.

La perdita comprendeva 188 milioni di dollari di spese non ricorrenti. Se rettificato per perdite una tantum, Tesla ha perso $ 494 milioni, o $ 2,90 una azione. Tesla ha riferito che ha anche incassato $ 67 milioni a causa di una combinazione di oneri di ristrutturazione e altri oneri non ricorrenti.

Tesla, primo trimestre deludente

Il CEO Elon Musk e Tesla hanno avvertito all’inizio di questo mese che prevedevano che i profitti del primo trimestre avrebbero avuto un impatto negativo. Questo è stato il primo rapporto di guadagni da quando ha perso un credito d’imposta federale (più precisamente metà di esso) per i suoi acquirenti il ​​1 gennaio.

Il 9 aprile la società ha riferito di aver consegnato 63.000 veicoli elettrici nel primo trimestre dell’anno, quasi un terzo in meno rispetto al trimestre precedente. Le consegne comprendevano circa 50.900 veicoli di Model 3 e 12.100 Model SUV e XS.

I risultati riportati mercoledì seguono due trimestri consecutivi di redditività che sono stati alimentati dalle vendite di Model 3. Tesla ha riportato un profitto di $ 139 milioni nel quarto trimestre e in ottobre ha registrato il suo primo profitto dopo sette trimestri consecutivi di perdite.

Tesla ha riferito che la sua posizione di cassa è diminuita di $ 1,5 miliardi dalla fine del 2018 a $ 2,2 miliardi. Ciò principalmente a causa del rimborso delle obbligazioni convertibili, di cui $ 188 milioni hanno inciso negativamente sul flusso di cassa operativo. A marzo, Tesla ha pagato l’obbligazione convertibile da 920 milioni di dollari in contanti.