4G bug sicurezza Iliad TIM Wind Tre Vodafone MVNO

Il 4G è a tutti gli effetti lo standard di rete più amato ed utilizzato dagli utenti di tutto il mondo per connettersi ad internet tramite il proprio dispositivo mobile. Alcuni studi recenti, però, hanno scoperto un problema molto serio che sta facendo preoccupare l’intera community. A quanto pare, il 4G, custodisce al suo interno una grave falla che sta mettendo in pericolo tutti gli utenti e, in particolare in Italia, quelli di Tim, Wind, Tre, Vodafone, Iliad e di tutti gli operatori virtuali.

Sono in tanti ad urlare alla fake news ma, almeno in questo caso, la questione è seria e la falla è reale. Molteplici, infatti, sono gli attacchi Hacker già registrati ai danni di utenti malcapitati. Tutti i consumatori che quindi, ogni giorno, si connettono alla rete 4G, sono in serio pericolo e potrebbero essere stati spiati. Scopriamo di seguito i dettagli.

Leggi anche:  Google potrebbe lanciare "Pixelbook Go" ad ottobre con Google Pixel 4

Falla 4G: in pericolo gli utenti di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad

Stando agli studi approfonditi delle rinomate università Ruhr-Universität Bochume New York University Abu Dhabi, pare che all’interno del 4G sia presente una falla distribuita su tre diversi protocolli di connessione. Attraverso questo bug di sicurezza, quindi, gli Hacker più esperti possono mettere in atto i seguenti attacchi informatici:

  • rilevazione della posizione del gps;
  • ascolto delle chiamate;
  • trafugamento di dati personali;
  • invio di falsi allarmi;

La cosa che più fa preoccupare gli esperti, però, è che il problema non è risolvibile. Ciò significa che per tornare in sicurezza bisognerà aspettare l’arrivo del 5G previsto per il prossimo anno.