WhatsApp: è allarme truffa a nome di Amazon in chat, rubati migliaia di euro

Tra gli eventi che hanno caratterizzato il mese di marzo troviamo senza alcun ombra di dubbio il crash improvviso di tutte le piattaforme targate Facebook. Era la sera del 14 Marzo quando tutte le app associate social network (tra queste troviamo Instagram, Facebook stessa a WhatsApp) praticamente non erano accessibili. Dopo due settimane dall’accaduto, ancora non sono chiare le cause: tra chi parla di un grande attacco hacker e chi parla di un malfunzionamento dei server, l’incertezza è sovrana.

 

WhatsApp, ci sono alcune versioni beta anche oscurano le foto

Questo problema è stato un semplice caso sporadico che si spera non si ripeterà più. Tuttavia, le problematiche legate a WhatsApp sono quasi quotidiane. Più che dei crash temporanei della chat (più unici che rari), gli utenti lamentano la presenza di bug sempre più frequenti per le versioni beta.

Leggi anche:  WhatsApp, ecco 4 trucchi per chattare con gli amici senza essere online

In queste settimane, chi ha provato le versioni numero 2.19.61 e 2.19.65 ha sicuramente trovato delle irregolarità per l’invio di materiale multimediale. Nelle conversazioni con altri interlocutori tutte le fotografie, così come i video, risultano essere cancellati.

I destinatari non ricevevano immagini e filmati, mentre per i mittenti questi spariscono proprio dalla chat. Per fortuna, nonostante la mancata presenza nelle conversazioni i file continuano ad essere presenti sulla memoria del smartphone. Nonostante alcune settimane trascorse, alcuni utenti continuano a sottolineare problemi relativi a questo bug. Gli sviluppatori WhatsApp si sono impegnati in quello che è e sarà un intervento veloce per la risoluzione.